L’ARTE PROTAGONISTA AL TEATRO COMUNALE CITTA’ DI VICENZA

Xavier_Salomon_photo_MarcoFurioMagliani02Ritorna nella nuova stagione artistica del Teatro Comunale Città di Vicenza la sezione di Storia dell’Arte curata da Guido Beltramini direttore del Palladio Museum: così si avvicenderanno nei primi mesi del 2019 (da gennaio ad aprile) quattro nuovi imperdibili appuntamenti.

Leit-motiv e titolo della nuova rassegna sarà Cervelli in fuga – A casa per una sera, un modo per far conoscere al pubblico i talenti italiani e veneti che da anni svolgono la loro attività in grandi musei o istituzioni legate al mondo dell’arte, pubbliche e private, britanniche e statunitensi nel caso dei relatori della serie 2019.

I nomi dei protagonisti, relatori nelle serate al Ridotto del TCVI, sono quelli di Francesca Borgo, studiosa veronese con laurea a Ca’ Foscari e dottorato alla Harvard University, attualmente in forza alla St. Andrews University di Edimburgo, che sarà in scena al Ridotto venerdì 18 gennaio alle 20.45 per parlare di “L’origine delle cose: il disegno nel primo Rinascimento”. Francesca Borgo

Martedì 26 febbraio (sempre al Ridotto, sempre alle 20.45) sarà la volta di Xavier F. Salomon, Chief Curator alla leggendaria Frick Collection di New York, la casa-museo privata che raccoglie alcuni dei più grandi capolavori dell’arte italiana e che a Vicenza racconterà le vicende de “Il George Washington di Antonio Canova”. (Proprio per il progetto espositivo della mostra sul grande scultore trevigiano realizzata a New York la scorsa primavera, Xalomon ha ricevuto il Premio Allegrini 2018 “L’Arte di mostrare L’Arte”)

Giovedì 21 marzo (al Ridotto alle 20.45) gli Incontri proseguiranno con l’intervento di Davide Gasparotto, bassanese, formatosi alla Normale di Pisa e alle Soprintendenze di Parma e Modena, dal 2014 Senior Curator dei dipinti del Getty Museum di Los Angeles, che parlerà de “Il potere dell’invenzione: orafi e disegni nell’arte del Rinascimento”. Gasparotto ha curato importanti mostre tra cui Bonacolsi l’Antico (con Filippo Trevisani) al Palazzo Ducale di Mantova e Pietro Bembo e l’Invenzione del Rinascimento (con Guido Beltramini e Adolfo Tura) al Palazzo del Monte di Pietà a Padova (2013).

Davide-GasparottoLa chiusura della serie sarà affidata al curatore Guido Beltramini che presenterà in anteprima al pubblico del Comunale martedì 2 aprile (sempre al Ridotto, sempre alle 20.45), il progetto della nuova mostra a cui sta lavorando, dal titolo “Rinascimento Privato”, un progetto dedicato alla vita privata dei grandi maestri del Rinascimento veneto.

Guido Beltramini è direttore del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio dal 1991. Ha curato mostre a Vicenza, alla Biennale di Venezia, alla Royal Academy of Art di Londra, al Morgan Library and Museum di New York, al National Building Museum di Washington e al Canadian Centre for Architecture di Montreal.

I biglietti per gli appuntamenti della Storia dell’Arte a Teatro “Cervelli in fuga – A casa per una sera” sono in vendita alla biglietteria del Teatro, in Viale Mazzini, 39 (biglietteria@tcvi.it, tel. 0444.324442), aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15 e un’ora prima degli spettacoli. La biglietteria sarà chiusa per le festività natalizie martedì 25 e mercoledì 26 dicembre. I biglietti sono disponibili anche online sul sito del Teatro www.tcvi.it, in tutte le filiali di Intesa Sanpaolo ex Banca Popolare di Vicenza. Costano 13 euro il biglietto intero e 10 euro il ridotto over 65 e under 30.

Non ci sono ancora voti.
Please wait...