INCONTRO “DALLA LEGGE SULLO SPETTACOLO DAL VIVO AI DECRETI ATTUATIVI: QUALE FUTURO PER LO SPETTACOLO IN ITALIA”

Si terrà a Roma, giovedì 15 febbraio, dalle ore 15 alle ore 18, (Opificio Romaeuropa, in via dei Magazzini Generali, 20/A,) l’incontro pubblico “Dalla Legge sullo spettacolo dal vivo ai decreti attuativi: quale futuro per lo spettacolo in Italia?”

C.Re.S.Co – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea – coerentemente con la funzione svolta sino ad oggi di osservatorio critico sulle politiche teatrali del nostro Paese e di generatore di contenuti intorno alle questioni teoriche suscitate dalla scena contemporanea, organizza questo pomeriggio di studio e approfondimento dedicato al tema dei decreti attuativi.

Nello specifico l’incontro ha lo scopo di fornire un contributo quanto più plurale alla discussione sul futuro dello spettacolo dal vivo, ovvero la costituzione del Codice dello Spettacolo a seguito delle deleghe affidate al Governo dalla Legge n.2287.

All’incontro saranno presenti operatori dello spettacolo, esperti, docenti universitari, critici e personalità invitate a relazionare su un argomento specifico. Fra gli ospiti, in aggiornamento, hanno confermato la loro presenza Giulio Stumpo (economista), Franco D’Ippolito (direttore artistico del Teatro Metastasio – Stabile della Toscana), Emanuela Bizi (segreteria Nazionale SLC CGL), Alessandro Pontremoli (professore associato di Discipline dello Spettacolo presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Torino), Andrea Marco Ricci (presidente di Note Legali), Gimmi Basilotta (presidente ANCRIT), Chiara Faini (Smart.it), Alessandro Toppi (direttore di Il Pickwick.it), Michele Trimarchi (professore ordinario di Economia Pubblica Università di Catanzaro), Valentina Marini (AIDAP), Amalia Salzano (presidente AIDAF)

L’incontro è in linea con la vocazione del coordinamento di essere interlocutore propositivo presso le istituzioni nazionali (MIBACT) e regionali, facendosi portavoce di istanze collettive – si segnala in particolare il contributo fornito per la nuova legge dello spettacolo dal vivo – che è fatto ottenere a C.Re.S.Co, il 16 dicembre 2017, il Premio speciale UBU 2017per la sua funzione di osservatorio critico sulle politiche teatrali del nostro Paese e di “pensatoio” intorno alle questioni teoriche suscitate dalla scena contemporanea, oltre che di propulsore di iniziative finalizzate a una più viva presenza delle differenti realtà artistiche nel contesto socio-politico-culturale italiano”.

L’incontro è aperto al pubblico.

Si ringrazia per l’ospitalità la Fondazione Romaeuropa

www.progettocresco.it

Non ci sono ancora voti.
Please wait...