GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI UMANI: “FUORI CAMPO” A MILANO

Dopo il tutto esaurito delle prime due serate, lunedì 10 dicembre alle ore 19.30, nella Giornata mondiale dei diritti umani, torna “Fuori Campo”, il format culturale realizzato da Croce Rossa Milano, con l’ultimo appuntamento della prima stagione dedicato proprio ai Diritti. Anche questo evento in programma a BASE Milano, ( via Bergognone 34) gratuito e su registrazione, è patrocinato dal Comune di Milano e realizzato in collaborazione con il giornalista, film-maker e conduttore radiofonico Giampaolo Musumeci.

Fuori Campo”, il contenitore di eventi culturali di Croce Rossa Milano, vuole essere uno sguardo oltre confine per acquisire nuove conoscenze, una lente per comprendere meglio il territorio in cui viviamo, le sue criticità e i suoi bisogni. Tante le domande e gli argomenti che verranno trattati, e declinati in modo inaspettato, anche nell’appuntamento conclusivo di lunedì 10 dicembre dedicato ai Diritti: quelli più spesso sotto i riflettori, ma anche quelli che diamo per scontati, quelli “laterali” e meno acclamati. Cos’è un diritto e come si protegge; nell’epoca in cui il diritto alla verità viene spesso compromesso, come possiamo preservarla; come si può lottare per il diritto all’informazione. E ancora, come possono i giovani esprimere la propria opinione sui grandi temi e partecipare a percorsi di sviluppo, quando solitamente l’età non lo permette. Di questo e di altri temi si parlerà proprio in occasione della Giornata mondiale dei Diritti Umani, per ricordarci che abbiamo il diritto di avere diritti, ma anche il dovere di difenderli.

Tra gli ospiti speciali: Stefano Moriggi (storico e filosofo della scienza), David Puente (giornalista specializzato in fake news), Khadija Taufiq (giovane ambasciatrice della comunità Wayouth), Francesca De Vittor (docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e Federico Borella (fotoreporter). La colonna sonora della serata è a cura dei WhyNot, mentre le incursioni letterarie sono affidate all’attrice Margherita Saltamacchia.

Da un lato un giornalista, dall’altro il comitato milanese della più grande organizzazione umanitaria al mondo, con lo stesso obiettivo: offrire approfondimenti, punti di vista inediti, momenti di sollecitazione lontani dalla retorica, dagli stereotipi e dalle strumentalizzazioni. È nato così “Nessun luogo è lontanolive, adattamento dal vivo del programma condotto da Giampaolo Musumeci su Radio 24, media partner dell’iniziativa, che racconta i grandi temi di attualità attraverso gli occhi di chi li ha vissuti direttamente, con voci, immagini, musica e tanti ospiti, per offrire al pubblico inusuali chiavi di lettura dei fatti, oltre i “filtri” e i pregiudizi. Informazione, quindi, ma con leggerezza attraverso tre serate, su altrettanti temi importanti – Confini, Città e Diritti – che hanno visto la partecipazione di reporter, fotografi, giornalisti, attori, musicisti, scienziati, accademici e ospiti speciali.

«L’idea nasce dal rendere fruibili e a portata di mano tematiche anche difficili, con ospiti che raccontano storie vissute in prima persona», afferma Musumeci, giornalista e conduttore dei programmi “Nessun luogo è lontano”  e “Io sono il cattivo” trasmessi su Radio 24. «Non sono conferenze, non sono presentazioni… questo “live” è un racconto collettivo di qualità, godibile, approfondito, ritmato e veloce, con un attore, musica dal vivo e proiezione di immagini e video. Sono storie che arrivano da lontano, raccontate da chi le ha vissute da vicino. Non è vero che gli esteri e certi temi non interessino il pubblico, lo dimostra il successo del primo appuntamento».
«
Il nostro sguardo sugli accadimenti mondiali e nazionali è sempre “fuori campo”: incontra chi soffre, chi cerca una mano, chi si trova in condizione di fragilità», dichiara Luigi Maraghini “ è da questo pensiero che siamo partiti per coinvolgere la cittadinanza in conversazioni, momenti di contatto e scambi di pensieri. Per vivere insieme il ‘fuori campo’ abbiamo pensato di proporre al pubblico milanese personaggi ed esperienze che sanno trasferire con immagini, parole, musica e idee un mondo spesso sommerso e poco narrato».

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con registrazione su Eventbrite: fuoricampo.link/diritti

Non ci sono ancora voti.
Please wait...