PALCO DEI COLLI: RASSEGNA TEATRALE ITINERANTE TRA I COMUNI BERGAMASCHI. COMUNICATO STAMPA

Con il nuovo anno, continua la 6a edizione di “Palco dei Colli”, la rassegna teatrale itinerante che si svolge in alcuni comuni della provincia bergamasca.

fiatone-1Palco dei Colli” è parte del progetto “Linfa Creativa – Reti responsabili per costruire sostenibilità”, promosso dall’Associazione Retroscena/Residenza Teatrale InItinere (convenzionata e sostenuta da Regione Lombardia) e sostenuto da Fondazione Cariplo.

La seconda parte della programmazione già iniziata il 15 gennaio si concluderà il 24 aprile: sotto i riflettori gli spettacoli rappresentati dalle compagnie della residenza teatrale InItinere e da alcuni ospiti.

I PROSSIMI SPETTACOLI

Tante acrobazie sabato 4 febbraio alle 21 al Teatro Nuovo di Treviglio (piazza Garibaldi) con lo spettacolo “Frankestein Kabaret” (dai 6 anni, 10 euro).

Inquietanti personaggi che paiono risultati dagli esperimenti del dottor Frankenstein, si presentano sul palco con l’intenzione di allietare il pubblico con musiche, circo e arte varia. Tra gag musicali e clownesche, giocate sulla parodia del genere horror, un po’ Tim Burton, un po’ famiglia Addams, lo spettacolo è un susseguirsi ritmato e demenziale di situazioni comiche e grottesche.

Sul palco: Lorenzo Baronchelli, Andrea Cerrato, Laura Colonna, Linda Confalonieri, Vittorio Di Mauro, Pierangelo Frugnoli, Miriam Gotti, Rachel Meyer, Aurora Radavelli, Diego Zanoli. Regia Pierangelo Frugnoli e Lorenzo Baronchelli, musiche originali e arrangiamenti Pierangelo Frugnoli, costumi e scenografie Federica Sanseverino. Con il sostegno di Residenza Initinere, Regione Lombardia, C.L.A.P.Spettacolodalvivo e MiBACTin collaborazione con la rassegna Vicoli di TAE Teatro.
Bicicletta protagonista domenica 5 febbrario alle 16,30 al Cineteatro Don Bosco di Pradalunga (via Valle) dove la compagnia Luna e Gnac rappresenterà “Fiatone – Io e la bicicletta” (per tutti, 5 euro). Uno spettacolo per raccontare il percorso di formazione di un ciclista urbano, che adotta la bicicletta come principale mezzo di trasporto, con qualsiasi tempo e su qualsiasi tragitto, per necessità e poi per scelta, sfidando un tracciato di viabilità urbana pensato solo per il traffico automobilistico e sfidando una cultura urbana in cui l’auto è semplicemente data per scontata. Un’educazione comico-sentimentale alla bicicletta.

Con Michele Eynard, Federica Molteni e una bicicletta, regia Carmen Pellegrinelli. Lo spettacolo è sato selezionato per NEXT 2013 “Laboratorio delle Idee” Regione Lombardia

Si resta a Pradalunga, domenica 12 febbraio alle 16,30, per assistere alle magie e il circo moderno dell’ Akkademia da Zirko Bobosky” della compagnia Ambaradan (dai 6 anni, 5 euro).

Sabato 18 febbraio alle 20,30 ci si sposta a Paladina, all’auditorium delle Scuole Medie (via Ossanesga) dove Federica Molteni e Michele Eynard di Luna e Gnac Teatro riproporranno “Scarpette strette” (dai 6 anni, ingresso libero).

Domenica 19 febbraio alle 16,30 si torna a Pradalunga con un altro spettacolo per i bambini e le famiglie: “Moztri! Inno all’infanzia” di Luna e Gnac Teatro (dai 5 anni, ingresso 5 euro).

Questa è la storia di Tobia, che ama disegnare mostri. Ma è anche la storia dei suoi genitori che si disperano per un figlio difficile.
Con Michele Eynard e Federica Molteni, disegni dal vivo Michele Eynard, scenografie e mostri Enzo Mologni, regia Carmen Pellegrinelli.

Debutto per la storia di Alfonsina Strada (1891 1959), prima e unica donna a correre al Giro d’Italia nel 1924: domenica 5 marzo alle 16 alla sala consiliare di Villa d’Almè (via Locatelli Milesi, 16), la voce di Federica Molteni di Luna e Gnac Teatro, con le musiche di Pierangelo Frugnoli, per dar vita al reading “Alfonsina” (dagli 11 anni, ingresso libero).

Sabato 18 marzo alle 21, Silvia Briozzo sarà sotto i riflettori per Affoga nel mio corpo, non nel mare” a Mozzo al cineteatro Agorà (via San Giovanni Battista, 6), per la regia di Carmen Pellegrinelli (adulti, ingresso libero).

Silvia l’eburnea. La Donna. Libera.Autonoma. Attrice senza pelle. Baba il nero. L’Uomo. Onesto.Capobranco. Nobile migrante. Si incontrano sul baratro della solitudine. Parlano una lingua ancora da inventare. Lei gli regala un tappetino per pregare.Lui le regala una buonanotte al telefono ogni sera….Con il sostegno di Residenza Initinere e Regione Lombardia
A tutto Gas”, parlerà di Gruppo di Acquisto solidale sabato 25 marzo alle 21 al Teatro civico di Dalmine (via J.F. Kennedy, 3) da Luna e Gnac Teatro (Dai 9 anni, ingresso 5 euro).

Ancora con Luna e Gnac si torna a pedalare con “Gino Bartali. Eroe Silenzioso”, in scena giovedì 20 aprile alle 21 nella chiesa romanica di San Giorgio da Almenno San Salvatore (dagli 11 anni, ingresso libero) e si torna a parlare dei GAS con “A tutto gas”, venerdì 21 aprile alle 21 al Cineteatro Oratorio di Rosciate in via Don Giulio Calvi (dai 9 anni, ingresso libero).la-cura-una-storia-per-la-resistenza-bis

L’ultimo appuntamento è dedicato all’Anniversario della Liberazione. Lunedì 24 aprile alle 21, nella sala civica di Almè, Luna e Gnac teatro proporrà “La Cura. Una storia per la Resistenza” (dagli 11 anni, ingresso libero).

La Cura è uno spettacolo sulla Resistenza. La cura parla della relazione come unico strumento per fare in modo che la memoria sia cosa fisica e resti viva.

Di Carmen Pellegrinelli, con Federica Molteni, Laura Mola e Michele Eynard. Musiche dal vivo di fisarmonica, chitarra e clarinetto grazie a Clara Cortinovis. Consulenza storica di Elisabetta Ruffini. Regia di Carmen Pellegrinelli, in collaborazione con Ente Parco dei Colli di Bergamo, ANPI sez. Parco dei Colli di Bergamo, Fondazione Credito Bergamasco e con il sostegno di ISREC Istituto per la Resistenza e la Storia Contemporanea.

info@initinere.net – www.initinere.net Facebook initinere.residenza

Non ci sono ancora voti.
Please wait...