AL VIA A BERGAMO IL CINE-TASCABILE DI ARCATE D’ARTE: RASSEGNA CINEMATOGRAFICA DEDICATA AL TEMA FEMMINILE E SHAKESPEARIANO.

8 donne e un mistero 01Da giovedì 18 agosto prende il via Cine Tascabile, rassegna di film all’aperto organizzata dal TTB Teatro insieme a Lab 80 nel suggestivo chiostro del Carmine di Bergamo Alta.

Fino al 3 settembre in programma ci sono 13 proiezioni, articolate attraverso due percorsi tematici: Sipari femminili e Shakespeare in movie. Il ciclo dedicato al femminile indaga e racconta conflitti, inquietudini e vitalità delle donne, non senza un pizzico di sana follia, attraverso sei film di diverse epoche, tra dramma e commedia. Tra i titoli proposti 8 donne e un mistero di François Ozon; Le donne del sesto piano di Philippe Le Guay e Donne in attesa di Ingmar Bergman (il programma completo in basso).

Il calendario legato a Shakespeare, un omaggio al drammaturgo per i 400 anni dalla morte, pesca tra i numerosissimi lavori cinematografici che si sono ispirati alla sua opera. Si va dalla Commedia sexy di una notte di mezza estate di Woody Allen al Romeo + Julietta di Baz Luhrmann con Leonardo Di Caprio; da Re Lear di Jean-Luc Godard a Pene d’amor perdute di Kennet Branagh e, ancora, dal Riccardo III di Carmelo Bene a Il trono di sangue di Akira Kurosawa (programma completo in basso).

La collaborazione tra Teatro Tascabile e Lab 8o è il proseguimento di un’alleanza che lega i due enti da diversi anni e arricchisce l’offerta culturale per la città: insieme hanno realizzato le rassegne Laboratorio Tascabile, Notte Tascabile e collaborato su diversi progetti. La rassegna Arcate d’Arte, ideata dal Tascabile nel 2015 in occasione di Expo e in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Bergamo, fin dalla prima edizione si è caratterizzata per la trasversalità dei linguaggi (teatro, cinema, arte) e la relazione con alcune delle realtà culturali di rilievo della città, tra cui proprio Lab 80.Commedia sexy di una notte di mezza estate

Proponiamo due piccole retrospettive che contengono titoli noti e meno noti – spiega Angelo Signorelli di Lab 80 -, una che si inoltra nell’universo femminile sotto il segno della coralità e di una affollata eccentricità, l’altra che, nella ricorrenza shakespeariana, viaggia tra alcune delle tante trasposizioni cinematografiche delle opere del drammaturgo inglese, anche qui con uno sguardo rivolto all’originalità, alle evocazioni trasversali e agli inevitabili tradimenti”.

In caso di maltempo le proiezioni si terranno nella sala del Tascabile, adiacente al chiostro.

Costo dell’ingresso intero 6 euro , ridotto 5 euro (Under 25, Over 65), 4 euro per i Soci Lab 80.

IL PROGRAMMA

Giovedì 18 agosto ore 21,15 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Commedia sexy di una notte di mezza estate (A Midsummer Night’s Sex Comedy)

di Woody Allen – Usa 1982, 98’

con Mia Farrow, Tony Roberts, Woody Allen, José Ferrer

Un anziano professore di filosofia, la sua giovane fidanzata, un dottore e una piacente infermiera sono ospiti della villa di campagna di Andrew e di sua moglie Adrian. Le tre coppie trascorrono un divertente e alla fine anche un po’ tragico weekend. Humour, immaginazione e romanticismo.

Venerdì 19 agosto ore 21,15 – SIPARI FEMMINILI

8 donne e un mistero (8 Femmes)

di Fançois Ozon – Francia 2002, 103’

con Catherine Deneuve, Isabelle Huppert, Emmanuelle Béart, Fanny Ardant, Virginie Ledoyen

Anni Cinquanta: in una grande dimora borghese della campagna francese ci si prepara a festeggiare il Natale. Il capofamiglia viene trovato cadavere. L’assassina si cela tra le otto donne che frequentavano regolarmente la vittima. Regia di raffinata eleganza.

Sabato 20 agosto ore 21,15 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Romeo + Giulietta di William Shakespeare (William Shakespeare’s Romeo + Juliet)Romeo + Giulietta

di Baz Luhrmann – Usa 1996, 120’

con Leonardo DiCaprio, Claire Danes, John Leguizamo, Harold Perrineau, Jr., Pete Postlethwaite

Siamo a Verona Beach ai giorni nostri ed è in questa cittadina che si svolge l’eterna storia d’amore tra Giulietta e Romeo. Le famiglie dei due giovani si osteggiano apertamente, solo che il padre della giovane è un boss in odore di mafia. Gotico, tragico, comico; come in Shakespeare.

Lunedì 22 agosto ore 21,15 – SIPARI FEMMINILI

Donne (The Women)

di George Cukor – Usa 1939, 120’

con Norma Shearer, Joan Crawford, Rosalind Russel, Mary Boland, Paulette Goddard

Mary, stanca di essere tradita dal marito, si reca a Reno dove è possibile ottenere un rapido divorzio. Qui fa conoscenza con altre donne che hanno avuto esperienze simili alla sua. Un capolavoro che supera il genere della commedia sofisticata con crudele femminismo.

Martedì 23 agosto ore 21,15 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Re Lear

di Jean-Luc Godard – Usa, Svizzera 1987, 93’

con Woody Allen, Molly Ringwald, Jean-Luc Godard, Peter Sellars, Norman Mailer, Julie Delpy

Un discendente di Shakespeare tenta di ricostruire i capolavori dell’antenato distrutti da una catastrofe nucleare. Incontra un vecchio boss mafioso, Don Learo, con la figlia Cordelia e un bizzarro guru-professore. Pirotecnica manipolazione godardiana della tragedia di Shakespeare.

Giovedì 25 agosto ore 21,15 – SIPARI FEMMINILI

Donne in amore (Women in Love)

di Ken Russel – Gb 1969, 129’

con Glenda Jackson, Oliver Reed, Jennie Linden, Alan Bates, Eleanor Bron

Inghilterra, 1920. Ursula si innamora di Rupert, sposato da tempo con la ricca Elmione, ma in piena crisi matrimoniale. La sorella Gudrun dà vita a un torbido rapporto passionale con Gerald, fratello di Laura. Tratto dall’omonimo romanzo di D.H. Lawrence. Interpreti straordinari.

Venerdì 26 agosto ore 21,15 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Hamlet

di Tony Richardson – Gran Bretagna 1969, 114’

con Nicol Williamson, Gordon Jackson, Anthony Hopkins, Judy Parfitt, Mark Dignam

Il principe Amleto è tormentato dal sospetto che tra la madre Gertrude e il fratello del defunto padre, Claudio, ci sia una relazione. Quando i due decidono di convolare a nozze, Amleto vorrebbe suicidarsi ma il fantasma del padre si manifesta per dissuaderlo. Regia e interpreti impeccabili.

Sabato 27 agosto ore 21,15 – SIPARI FEMMINILIFILM"LES FEMMES DU 6eme ETAGE"

Le donne del 6° piano (Les femmes du 6ème étage)

di Philippe Le Guay – Francia 2010 – 106’

con Fabrice Luchini, Sandrine Kiberlain, Natalia Verbeke, Carmen Maura, Lola Dueñas

Jean-Louis Joubert, agente di cambio rigoroso e padre di famiglia un po’ “rigido”, scopre che un allegro gruppo di belle cameriere spagnole vive al sesto piano del suo palazzo borghese. Per lui si aprono le porte di un universo esuberante e folkloristico.

Lunedì 29 agosto ore 21,15 – SHAKESPEARE IN MOVIE

pene d'amor perdutePene d’amor perdute (Love’s Labour’s Lost)

di Kenneth Branagh – Gran Bretagna, USA 1999, 96’

con Kenneth Branagh, Alicia Silverstone, Natascha McElhone, Nathan Lane, Carmen Ejogo

Il re di Navarra, i suoi tre compagni, che hanno giurato di studiare per tre anni, evitando qualsiasi compagnia femminile, la principessa di Francia e le sue tre damigelle si incontrano in un castello. Qui, nonostante le promesse fatte, innescano subito il gioco della seduzione.

Martedì 30 agosto ore 21,15 – SIPARI FEMMINILI

Donne in attesa (Kvinnors väntan)

di Ingmar Bergman – Svezia 1952, 107′

con Carl Ström, Gerd Andersson, Björn Bjelfvenstam, Maj Britt Nilsson, Jarl Kulle

Le mogli di quattro fratelli si trovano insieme nella villa di campagna della famiglia, in attesa dei rispettivi mariti, momentaneamente lontani. L’occasione si presta a confidenze e confessioni che le quattro donne si fanno parlando soprattutto della loro vita coniugale. Profondo e impietoso.

Giovedì 1 settembre ore 21 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Riccardo III

di Carmelo Bene – Italia 1977, 76’

con Carmelo Bene, Lydia Mancinelli, Maria Grazia Grassini, Daniela Silverio, Laura Morante

Riccardo III cerca di attrarre le figure femminili (la duchessa di York, Lady Anna, la Regina Margherita, La Regina Elisabetta), fingendosi deforme e storpio. Carmelo Bene, con la forma del monologo, restituisce a Riccardo III la sua solitudine e i suoi fantasmi.

Venerdì 2 settembre ore 21 – SIPARI FEMMINILI

Donne senza uomini (Zanan bedoone mardan)

di Shirin Neshat – Germania/Austria/francia 2009, 96′

con Pegah Feridoni, Arita Shahrzad, Shabnam Toloui, Orsolya Tóth, Navíd Akhavan

Iran, 1953: sullo sfondo tumultuoso del colpo di stato, tramato dalla CIA, i destini di quattro donne convergono in un bellissimo giardino di orchidee dove troveranno indipendenza, conforto e amicizia. Stile accurato per un esordio sorprendente.

Sabato 3 settembre ore 21 – SHAKESPEARE IN MOVIE

Il trono di sangue (Kumonosu-Jo)

di Akira Kurosawa – Giappone 1957, 110’

con Toshiro Mifune, Isuzo Yamada

Giappone, XVI secolo. Uno spirito profetizza a Taketoki Washizu, un nobile guerriero di ritorno da una spedizione vittoriosa, la conquista del potere e l’invincibilità fino a quando la foresta non si muoverà verso il Castello del Ragno. Ottima, affascinante interpretazione del Macbeth.

www.teatrotascabile.org, 035.242095
www.lab80.it, 035.342239

Non ci sono ancora voti.
Please wait...