SPETTACOLI EVENTI SEGNALATI APRILE 2019

VALSAMOGGIA (BO) – Castello di Serravalle- Teatro delle Ariette via Rio Marzatore 2781

domenica 7 aprile alle ore 16:

Una Tempesta in Valsamoggia” da W. Shakespeare. foto Tempesta(1)

Esperimento per un teatro di comunità
Ideazione, drammaturgia e regia Paola Berselli e Stefano Pasquini
Con il lavoro e le parole dei partecipanti al Laboratorio Permanente di Pratica e Creazione Teatrale
Frammenti da Shakespeare

Una giornata di festa in cui sarà presentata la quinta edizione del progetto “Territori da cucire” con la creazione dei 5 episodi dello spettacolo che nel mese di luglio sarà portato nelle piazze del territorio.

Nato nel 2015, il progetto ‘Territori da cucire’ vuole andare incontro ai cittadini, raggiungere realtà marginali e periferiche, creare un tessuto di relazione, rispondere alla necessità di immaginare, attraverso la pratica teatrale, una nuova identità della comunità. Un lavoro che viene condotto in collaborazione con associazioni e istituzioni territoriali, per arrivare a creare un evento teatrale di comunità che mescola il lavoro della Compagnia con quello dei cittadini-amatori. Anche quest’anno il progetto coinvolge cittadini di generazioni, categoria e condizioni sociali differenti, mescolerà pubblico giovane e meno giovane, famiglie, persone non abituate al teatro e altre che invece lo frequentano assiduamente. E come per la precedente edizione, i cittadini prenderanno parte a tutte le fasi dell’allestimento, dalla recitazione alla realizzazione delle scene e costumi, che saranno seguite e documentate da riprese video finalizzate alla produzione di un film documentario.

Info: tel e fax +39.051.6704373

info@teatrodelleariette.itwww.teatrodelleariette.it

Facebook: @Teatro delle Ariette

Ufficio stampa Raffaella Ilari

mob. +39.333.4301603, email raffaella.ilari@gmail.com

PERGINE (TRENTO)- Teatro Comunale

giovedì 4 aprile 2019 ore 20.45

Don Chisciotte

di Carlo Boso e Marco Zoppello

Produzione Stivalaccio Teatro

Marco Zoppello (anche autore del testo con la collaborazione di Carlo Boso) e Michele Mori, interpretano il testo di Cervantes in un contesto metateatrale, raccontando, nelle vesti di due attori della commedia dell’arte accusati di eresia, Pantalone e Piombino, nella Venezia del 1545, la messa in scena valsa a salvar loro la vita dalla sentenza di morte dell’inquisizione.

TEATRO DI MEANO ( TRENTO)

venerdì 5 aprile 2019 alle ore 20.45

120 chili di jazz di e con César Brie

Tra Italia, Argentina e Bolivia César Brie ha raccontato storie e creato spettacoli le cui chiavi di accesso erano e sono il potenziale della separatezza, l’extraterritorialità e la voluta ed esibita marginalità. César Brie, nato a Buenos Aires, arriva in Italia a soli 18 anni e fonda la Comuna Baires. Nel 1975 lascia la Comuna e crea a Milano il Collettivo teatrale Tupac Amaru. Dal 1981 al 1990 lavora insieme a Iben Nagel Rasmussen nel Gruppo Farfa e poi nel Odin Teatret di Danimarca nelle vesti di autore, regista e attore. Nel 1991, fonda in Bolivia il Teatro de Los Andes con cui ha creato spettacoli che partono dalla storia o dai classici ma calati profondamente nell’attualità: una serie di lavori esemplari destinati a girare il mondo.

Con lo spettacolo 120 chili di jazz, César Brie decide di parlare dell’amore in tre sue diverse sfaccettature: l’amore non corrisposto per una donna, l’amore per il jazz e l’amore per il cibo.

 

Non ci sono ancora voti.
Please wait...