DA SEGNALARE

 

VALSAMOGGIA (BOLOGNA)Via Rio Marzatore 2781, Castello di Serravalle

Domenica 15 aprile 2018 I_Veryferici_2_foto di ©Stefano Vaja

ore 17,00

Da dove guardi il mondo?” produzione Compagnia Abbondanza Bertoni, La Piccionaia.

Per spettatori dai 6 ai 10 anni

testo, regia, coreografia, interpretazione Valentina Dal Mas

Premio Scenario Infanzia 2017

Ore 18,30

Shebbab Met Project

I Veryferici”

Premio Scenario per Ustica 2017

Biglietto d’ingresso al singolo spettacolo 5,00 Euro

Info e prenotazioni Teatro delle Ariette

Via Rio Marzatore 2781 – località Castello di Serravalle, Valsamoggia (BO)

Tel e fax +39.051.6704373

info@teatrodelleariette.itwww.teatrodelleariette.it

PARMA- Europa Teatri Via Oradour

Venerdì 6 aprile 2018 ore 21.15

Teatro dell'Orsa_Questo è il mio nome 1 (2)Questo è il mio nome”

Produzione Teatro dell’Orsa con i richiedenti asilo e rifugiati del progetto Sprar di Reggio Emilia.

Con Ogochukwu Aninye, Djibril Cheickna Dembélé, Ousmane Coulibaly, Ezekiel Ebhodaghe, Lamin Singhateh.

Ideazione, testi e regia Monica Morini e Bernardino Bonzani

Collaborazione alla drammaturgia Annamaria Gozzi

In collaborazione con Comune di Reggio Emilia, Cooperativa Dimora d’Abramo, Progetto Sprar, Centro di Accoglienza Straordinaria, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia

Da Senegal, Costa d’Avorio, Guinea, Mali, Nigeria, Gambia, sul palco si srotolano le orme di Odissei in viaggio. Giovani migranti dell’Africa sub sahariana si mettono alla prova sul palco di un teatro, portatori di saperi, storie e cultura di un mondo che inesorabilmente si avvicina verso l’Europa.

Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 18, ad ingresso libero, dalla proiezione del docufilm di Alessandro Scillitani “Argonauti” vincitore del bando Migrarti 2017 e, a seguire, dall’incontro “Zattere di futuro” nel corso del quale, a partire dai cambiamenti epocali del nostro tempo, si rifletterà sul ruolo del teatro e di quanto la conoscenza e l’incontro possano ‘spegnere gli incendi della paura e del pregiudizio’. Alla conversazione parteciperanno i registi e i giovani rifugiati protagonisti dello spettacolo, Marco Aicardi di Dimora D’AbramoGigi Tapella e Sylviane Onken, registi del progetto teatrale dell’Associazione Svoltare e un rappresentante dell’Associazione Roots Evolution.

I prezzi dei biglietti dello spettacolo sono 12,00 Euro (intero), 10,00 Euro (under 18, over65, iscritti ANPI, soci Coop, Avis, Aurora Domus), 6,00 Euro (professional).

Informazioni e prenotazioni

Europa Teatri, Via Oradour 14 (Parma), Tel. 0521 243377

europateatri.pr@gmail.com

www.europateatri.it

www.facebook.com/europateatro

 

Firenze, Teatro di Rifredi

da mercoledì 4 a domenica 8 aprile feriali ore 21.00; festivi ore 16.30

Alpenstock ©stefano-cantini-3276Alpenstock

di Rémi De Vos. Traduzione Antonella Questa. Regia Angelo Savelli. Con Antonella Questa, Ciro Masella, Fulvio Cauteruccio

Scritto nel 2005 “Alpenstock” è una commedia nera che denuncia e sbeffeggia la psicosi dell’invasione degli stranieri.

Per informazioni 055/422.03.61 – www.toscanateatro.it

Biglietti Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00

Prevendita Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | biglietteria@toscanateatro.it

Teatro di Rifredi | via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze | tel. 055/422.03.61

 

MILANO -Teatro Libero

22 – 27 marzo dal lunedì al sabato ore 21.00, domenica ore 16.00

ContrazioniContrazioni *Prima milanese

Di Mike Bartlett (1980) traduzione Monica Capuani. regia Luca Mazzone

con Viviana Lombardo e Silvia Scuderi

Produzione Teatro Libero Palermo | Centro di produzione

Nella società del controllo, della sicurezza, dell’asetticità delle relazioni professionali e lavorative, cosa può mettere in terribile crisi una multinazionale? Saranno forse le relazioni amichevoli o amorose tra i propri dipendenti a generare criticità da risolvere e affrontare?

«Contrazioni – afferma il regista Luca Mazzone – è una scansione per lunghi fotogrammi che raccontano, per frammenti e sempre in un dispositivo dialogico tra i due personaggi, tre anni durante i quali la sottoposta, Emma, passa da una situazione iniziale d’indipendenza a una totale trasformazione, financo ad una condizione di complicità. Mostra, nella sua atrocità, l’invadenza delle grandi compagnie e della società dell’efficienza, e quanto non vi sia più spazio per l’intimità, per il piccolo mondo privato.

Biglietti:

intero € 18, ridotto under25 – over60 € 13, under18 € 10

Per informazioni e prenotazioni:

Teatro Libero

Via Savona 10, Milano

Tel. 02 8323126| biglietteria@teatrolibero.it


CALENZANO (FI) Teatro Manzoni
Venerdì 23 e sabato 24 marzo

monologhi-dell-atomica_elena-arvigo-01Monologhi dell’atomica”, di e con Elena Arvigo.
Spettacolo tratto da “Preghiera per Cernobyl” di Svetlana Aleksievich e da “Racconti dell’Atomica” di Kyoko Hayashi, con Elena Arvigo.
“Monologhi dell’atomica” ripercorre due tragiche pagine della storia: il 9 Agosto 1945 viene lanciata una bomba atomica su Nagasaki in Giappone, il 26 Aprile 1986 esplode la centrale nucleare di Cernobyl in Ucraina.
Al centro dello spettacolo ci sono le persone. La Grande Storia è raccontata attraverso le piccole storie delle persone che l’hanno subita, le loro emozioni, i loro sentimenti, i loro drammi, le vite interrotte di uomini, donne e bambini, drasticamente mutate, la quotidianità stravolta e distrutta.
“Monologhi dell’Atomica” fa parte di un progetto sulle donne e la guerra dal titolo “Le Imperdonabili”. Tre gli spettacoli attualmente realizzati: “Donna non rieducabile” di Stefano Massini, “Monologhi dell’Atomica “ di Svetlana Aleksievich – “Elena di Sparta o del ritorno a casa” scritto e diretto da Elena Arvigo. In produzione “Etty Hillesum o del divino pensiero di una donna” scritto da Damiano D’Innocenzo.
I biglietti (13/10/7/5 euro) sono in prevendita alla cassa del teatro dalle ore 18 e nei punti http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita (tel. 055.210804), online su www.boxol.it.
Programma completo www.teatrodelledonne.com
Biglietti, riduzioni e prevendite
Intero 13 euro; ridotto 10 euro (over 60, under 25, Coop, Arci, ATC)
ridotti 5 euro (iscritti ai corsi di formazione)
Promozione residenti Comune di Calenzano: 7 euro
Prevendite: circuito www.boxofficetoscana.it e online www.boxol.it
Biglietteria del teatro dalle ore 18
Info e prenotazioni
Teatro Manzoni – via Mascagni 18 – Calenzano (Fi)
teatro.donne@libero.itwww.teatrodelledonne.com
Tel 055 8877213 / teatro.donne@libero.it

 

CASTELLO DI SERRAVALLE- VALSAMOGGIA (BOLOGNA)Teatro delle Ariette, via Rio Marzatore 2781

7 e 8 marzo ore 21

Accabadora_phMarinaAlessiAccabadora”

Di Veronica Cruciani, con Monica Piseddu. Testo teatrale di Carlotta Corradi.

Tratto dal romanzo di Michela Murgia ( Einaudi 2009)

Coprodotto da Compagnia Veronica Cruciani, Teatro Donizetti di Bergamo e CrAnPi

BAZZANO (BOLOGNA) Libreria CartaBianca via Borgo Romano 12

10 marzo ore18

presentazione del libro “Corpi impuri. Il tabù delle mestruazioni” di Marinella Manicardi

BAZZANO (BOLOGNA) Libreria CartaBianca via Borgo Romano 12

Un’iniziativa del Teatro delle Ariette e Libreria CartaBianca

Biglietti d’ingresso “Accabadora” 10,00 Euro intero – 7,00 Euro ridotto.

Info e prenotazioni: Teatro delle Ariette Tel +39.051.6704373, Via Rio Marzatore 2781 – località Castello di Serravalle, Valsamoggia (BO) info@teatrodelleariette.itwww.teatrodelleariette.it.

ROMA -Teatro Agorà, via della Penitenza 33

dal 6 all’11 Marzo ore 21, domenica ore 18

Berlino Kaputt Mundi

di Simone Consorti, diretto da Francesca Frascà, con Manuela Di Salvia, Pierluigi Freddi, Raffaele Risoli, Giuseppe Talarico

Produzione Associazione Culturale Theatrica

Hitler è un personaggio anacronistico, un uomo goffo e solo che vive in uno scenario da giorno dopo; eppure si esercita in vista di nuove lotte, come se si trovasse appena prima di una nuova sfida. In questa atmosfera beckettiana di svendita totale dei resti del Reich, compaiono sosia, aspiranti dittatori, medici ciarlatani e perfino Stalin, con cui il protagonista ingaggia una sfida a chi sia “il più Hitler”. Finale a sorpresa.

Note di regia: Il pericolo della sua amnesia è esattamente il motivo per cui noi dobbiamo ricordare, una società che veda la banalità del male solo in Hitler, vedrà semplicemente la punta dell’iceberg, col rischio di non riconoscere le tragedie future.

biglietto 13 euro + 2 tessera

info e prenotazioni: 06.6874167- 339.8448828

associazionetheatrica@gmail.com

https://it-it.facebook.com/compagnia.theatrica/

TRENTO- Teatro Sanbàpolis Via della Malpensada, 82

Domenica 25 febbraio alle ore 21.00

Noi Robot, cosa vuol dire essere umano?”.

Ispirato all’Uomo Bicentenario e altri lavori di Isaac Asimov.Scritto e interpretato da Andrea Brunello. In scena anche Laura Anzani. Regia Chiara Benedetti.

In collaborazione con il Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Trento

Produzione Compagnia Arditodesìo. Progetto JPT.

Tema della narrazione, l’intelligenza artificiale. In scena un gioco con il pubblico, giudice inconsapevole di un dramma molto difficile da risolvere: può esistere una relazione sentimentale fra un essere umano e una macchina e… cosa vuol dire essere umano?

Dalle note di regia si legge: “Nell’Uomo Bicentenario il grande visionario Isaac Asimov descrive un robot umanoide che desidera diventare umano. Ma i suoi desideri non possono realizzarsi a causa della sua stessa natura, prima di tutto per via della sua mancanza di mortalità. Nonostante questo il robot mostra le caratteristiche di un buon essere umano: prova compassione, è creativo, ha desideri e può provare dolore… forse “esso” può diventare un “lui”?

JPT è un Laboratorio Permanente della Compagnia Arditodesìo per la creazione teatrale collegata alla scienza.Il progetto è stato avviato nel 2012 da Andrea Brunello e Stefano Oss.

JPT si propone di raccontare la scienza attraverso il teatro e l’espressione artistica, di sviluppare un senso di curiosità e meraviglia, sete di conoscenza, e consentire una migliore comprensione del mondo scientifico, le persone che lo vivono, i risultati della scienza e in ultima analisi il nostro presente e futuro.

Il calendario completo dei prossimi appuntamenti:

– domenica 25 febbraio, ore 21: Noi, Robot (spettacolo)

– giovedì 1 marzo, ore 21: Fatti di numeri (spettacolo)

– venerdì 2 marzo, ore 18: Parla come mangi: la fisica al ristorante (augmented lecture)

– venerdì 2 marzo, ore 21: Il cosmonauta Dante alle origini dell’Universo (augmented lecture)

– sabato 3 marzo, ore 21: Sotto un’altra luce (spettacolo)

– domenica 4 marzo, ore 21: Cose dell’Anti-Mondo (augmented lecture).

www.teatrodellameraviglia.it e sulla pagina Facebook Teatro della Meraviglia Festival. Seguiteci anche su Instagram alla pagina @TeatrodellaMeravigliaFestival, usate l’hashtag #MeravigliaTeatroFestival

BIGLIETTI

Per la visione degli Spettacoli è previsto uno sconto per tutti i possessori della Carta in Cooperazione: 11 € anzichè 13 € del biglietto intero.

Altri prezzi e riduzioni. Ridotti over 65, 11 €; Ridotto Newsletter, 11 €; Ridotto dipendenti Opera Universitaria e Università degli Studi di Trento, 9 €; Ridotto “Card dei Teatri”, 9 €; Ridotto soci Teatro Portland, 6 €; Ridotto Under 18, 5 €, Ridotto possessori Carta dello Studente, 5 €.

Card dei Teatri:

15 € dà il diritto alle scontistiche massime previste sugli spettacoli dei Teatri di Pergine, Meano e Villazzano

Augmented Lecture “L’ultima passeggiata sulla luna”; “Il cosmonauta Dante alle origini dell’universo”; “Cose dell’anti-mondo” e Spettacolo “Alberi”:

9 Euro. Ridotto Under 18 e possessori Carta dello Studente: 5 €.

Augmented Lecture “Parla come mangi: La Fisica al Ristorante” (evento che include anche un abbondante aperitivo. Capienza limitata):

15 €. Ridotto Under 18 e possessori Carta dello Studente: 10 €. Abbonamento a 8 eventi 50€. Costi delle Augmented Lessons sul sito www.teatrodellameraviglia.it

ACQUISTO BIGLIETTI

Dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00, e presso la biglietteria del teatro Sanbapolis a partire da un’ora prima degli eventi.

Sono inoltre acquistabili online (a breve);

Ulteriori punti vendita dei biglietti sono disponibili presso: teatro di Villazzano, teatro di Pergine, teatro di Meano e la sede della scuola di teatro Estroteatro.

I biglietti per l’evento “Parla come mangi: La Fisica al Ristorante” sono acquistabili esclusivamente presso il teatro Portland in orario di segreteria e presso la biglietteria del teatro Sanbapolis.

Per info Teatro Portland via Papiria 8 – 38122 – Trento

tel. 0461.924470 (feriale)

cell. 339.1313989 (festivo, solo per la reperibilità durante le giornate di spettacolo programmate di sabato e domenica)

info@teatroportland.it

www.teatroportland.it

VILLAZZANO (TRENTO)- Teatro di Villazzano Via U. Giordano, 6.

Venerdì 16 febbraio alle ore 20.45

Ahab_Pleiadi_CampsiragoAHAB – è breve il tempo che ci resta di Pleiadi Art Productions e Campsirago Residenza.

Lo spettacolo, racconta del rapporto ancestrale instaurato tra l’uomo e l’acqua. Protagonista assoluto della narrazione, l’oceano, vissuto come purgatorio di passaggio per migranti, sede di speculazioni e devastazioni ambientali ed anche simbolo di biodiversità e Vita.

Lo spettacolo andrà in scena nell’ambito dell’Anteprima della Meraviglia e andrà in scena presso il Teatro di Villazzano, Via U. Giordano, 6. Villazzano

info@teatrodivillazzano.it

0461 – 91 37 06

Per altre informazioni o approfondimenti:

TEATRO PORTLAND via Papiria 8 – 38122 – Trento
Informazioni:
tel. 0461.924470 (feriale)
cell. 339.1313989 (festivo)
info@teatroportland.it
www.teatroportland.it

 

 

AREZZO – Teatro Mecenate

Domenica 18 febbraio ore 17:00 Lunedì 19 febbraio ore 11:00 (matinée per le Scuole Secondarie di II grado)

_DSC4039_miniballetti_ph-Marco-Davolio10 Miniballetti di e con Francesca Pennini, danzatrice e coreografa ferrarese che dal 2007 guida CollettivO CineticO,

Lo spettacolo andrà nuovamente in scena lunedì 19 febbraio alle 11:00, in una replica riservata agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado.

Al termine dello spettacolo pomeridiano il pubblico potrà confrontarsi con gli artisti partecipando a un momento di confronto e dialogo.

Sabato 17 febbraio presso la Casa delle Culture di Arezzo l’appuntamento sarà arricchito da un incontro con il dramaturg Angelo Pedroni di CollettivO CineticO

TI PRENDO E TI PORTO A TEATRO: un servizio gratuito di navetta per il pubblico nelle domeniche di programmazione della rassegna INVITO DI SOSTA – danza contemporanea d’autore al Teatro Mecenate. Partenza stazione FS Arezzo ore 16:45. Ritorno dal teatro alla stazione 1° corsa a fine spettacolo – 2° corsa al termine dell’incontro. Esclusivamente per lo spettacolo 10 Miniballetti sarà offerto anche un servizio di navetta per il pubblico da Sansepolcro al Teatro Mecenate, con partenza prevista per le 15:30.

TATA A TEATRO: un servizio gratuito di babysitting durante gli spettacoli della rassegna INVITO DI SOSTA – danza contemporanea d’autore al Teatro Mecenate. Dai 3 ai 10 anni. In collaborazione con Cooperativa Progetto 5.

MASTERCLASS gratuite | Semillita Atelier ospiterà la masterclass di Silvia Gribaudi il 17 marzo dalle 15:00 alle 17:00.

INFO – Prezzi: Ingresso speciale 8 € / Altre riduzioni 6 €. Promozione speciale Invito di Sosta e Altre Danze: acquistando tre biglietti, interi o ridotti, il quarto è in omaggio.

Associazione Sosta Palmizi tel: 0575 630678/393 9913550 | email: info@sostapalmizi.it www.sostapalmizi.it

 

SAN GIMIGNANO ( SIENA)- Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo

Sabato 10 febbraio 2018 alle 21,30

Gog 10 FEBBRAIO 1Piccole Commedia Rurali con Cristina Abati, Carlo Salvador, Tommaso Taddei

Regia di Tommaso Taddei. Testi di Roland Fichet, traduzione Luca Scarlini, luci Antonella Colella, suoni Cristina Abati.

Una coproduzione Gogmagog, Armunia Festival Costa degli Etruschi, con il sostegno di Giallo Mare Minimal Teatro, Nuovo Teatro delle Commedie, Regione Toscana-Sistema Regionale dello spettacoli in collaborazione con Istituto Francese di Firenze.

Petites Comédies Rurales è un insieme di tredici microcommedie di Roland Fichet, scritte e rappresentate tra il 1998 e il 2001. Insieme a Luca Scarlini, che ne ha curato la traduzione, abbiamo individuato sei atti unici che saranno il corpo drammaturgico del nostro progetto. Question d’odeur, Le petit manteau, Plus personne, Fissures, Antipodes, L’instituteur et l’animal. In questi testi di fulminea sintesi assistiamo spesso a improvvisi scatti di ambigua e inquietante nostalgia nei confronti di un mondo rurale dissolto dalle trasformazioni culturali, sociali, economiche.

Leggieri d’Inverno”, per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini, Patrizia de Bari e Cledy Tancredi, è a cura della compagnia Giardino Chiuso, Comune di San Gimignano, Regione Toscana, Fondazione Fabbrica Europa.

Biglietteria e prevendita: Ufficio Turistico Pro Loco – Piazza Duomo 1, San Gimignano. Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 – info@sangimignano.com – www.sangimignano.com. Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo, San Gimignano (SI) . Tel. e fax 0577 941182.

Biglietti: Intero € 12,00 – Ridotto € 10,00 (over 65, soci Coop Centro Italia, clienti librerie convenzionate, iscritti corsi Lus – Libera Università di San Gimignano, soci Auser San Gimignano, allievi scuole di danza e teatro) – Ridotto € 5,00 (under 18, studenti universitari, Leggieri Giovani)

Informazioni e iscrizioni attività e laboratori: Compagnia Giardino Chiuso – Piazza S. Agostino 4, San Gimignano – Tel. 0577 941182 / 339 6588791 – Informazioni per la stampa tel. 3492658733 – info@giardinochiuso.com – www.giardinochiuso.com.

ROMA Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

8-11 febbraio 2018 Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Core_ 8-11 febbraio_Teatro Studio Uno_foto2-1Core”spettacolo di teatro danza

Sulla stratificazione e lo svelare. Sotto materie e strati di ferro, granito, roccia, terra, sabbia, acqua, vapore, un pulsare, un nucleo vivo muove la crosta, svelandone gradualmente le superfici.

Ideazione Regia Coreografia Lisa Rosamilia Musica Videoproiezioni Daniele Casolino

Luci Marco Bilanzone

Produzione Compagnia Matroos

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

 

TORINO- Polo del ‘900 via del Carmine 14

10 e 11 febbraio ore 21.00

Divine di e con Danio Manfredini
Liberamente ispirato al romanzo di Jean Genet “Nostra Signora dei Fiori”

produzione La Corte Ospitale — Teatro Herberia

CUBO.DanioManfredini-1Danio Manfredini, una delle voci più intense del teatro contemporaneo, è autore e interprete di capolavori assoluti quali Miracolo della rosa (Premio Ubu 1989), Tre studi per una crocifissione e Al presente (Premio Ubu come miglior attore); lavori più corali quali Cinema Cielo (premio ubu come miglior regista) e Il sacro segno dei mostri. Nel 2010 si confronta con il repertorio e debutta nel 2012 con lo spettacolo Il Principe Amleto dall’Amleto di Shakespeare, una produzione italo-francese (La Corte Ospitale, Danio Manfredini, Expace Malraux- Chambery, Aix en Provence). Nel 2013 riceve il Premio Lo Straniero come “maestro di tanti pur restando pervicacemente ai margini dei grandi circuiti e refrattario alle tentazioni del successo mediatico”. Premio Speciale UBU 2013. Dal 2013 al 2016 è direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica del teatro Bellini di Napoli.
www.cuboteatro.it #staycube
biglietti 10 euro – ridotto operatori 8 euro
Per info e prenotazioni

prenotazioni@cuboteatro

3923756053

VENEZIA Auditorium Santa Margherita

13 febbraio 2018 ore 16

Ermanna Montanari e Marco Martinelli, fondatori del Teatro delle Albe, presentano lo spettacolo Maryam e il film Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi
Coordina l’incontro Maria Ida Biggi. Intervengono Laura Mariani e Ida Zilio Grandi
Seguirà la proiezione del film di Marco Martinelli Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, con Ermanna Montanari – Elio De Capitani – Sonia Bergamasc

VENEZIA -Teatro Ca’ Foscari

14 febbraio 2018 ore 20.3

Maryam Testo Luca Doninelli. In scena Ermanna Montanari/Teatro delle Albe

Musica Luigi Ceccarelli In video Khadija Assoulaimani

Ideazione – spazio – costumi e regia Marco Martinelli – Ermanna Montanari

produzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro

in collaborazione con Teatro de gli Incamminati/deSidera

VENEZIA- Teatro Ca’ Foscari
Venerdì 9 e sabato 10 febbraio 2018 ore 20.30

Starlùc- Malmadur

Un viaggio nello spazio profondo alla ricerca di Dio

La fantascienza entra a teatro con la sua epicità, la sua ironia e la sua vicinissima lontananza

Regia e drammaturgia Alessia Cacco e Jacopo Giacomoni

creato da Elena Ajani – David Angeli – Jacopo Giacomoni- Davide Pachera – Caterina Soranzo – Marco Tonino – Vincenzo Tosetto

I biglietti si acquistano presso la biglietteria del Teatro Ca’ Foscari a Santa Marta, Dorsoduro 2137 nei giorni di spettacolo dalle 19 alle 20

Info e prenotazioni
Per informazioni e prenotazioni scrivere all’indirizzo biglietteria.teatrocafoscari@unive.it 

Il servizio prenotazioni è attivo dal martedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 18

La prenotazione è vivamente consigliata

Per essere aggiornato su tutte le attività del Teatro Ca’ Foscari

seguici sul nostro sito e su facebook

www.unive.it/teatrocafoscari

www.facebook.com/teatrodicafoscari

Teatro Ca’ Foscari Calle Larga Santa Marta Dorsoduro 2137 –
Uffici
Ca’ Dolfin – Dorsoduro 3859/A – 30123 Venezia
T 041 234 6949

 

PERGINE (TRENTO )Teatro Comunale

giovedì 8 febbraio 2018 ore 20.45 e sabato 10 febbraio 2018 ore 20.45

Dracula di e con Giuseppe Amato e Chiara Benedetti. Testo di Bram Stoker

Produzione di ariaTeatro

Lo spettacolo affronta il tema della paura e del mondo oscuro che alberga nel cuore di ognuno e non solo nel protagonista.

 

ROMA – Teatro Pegaso – Sala Troisi Viale cardinal Ginnasi 12- Ostia Lido

Dall’8 all’11 febbraio

Sarah”- le memorie di Sarah Bernardt. Con Antonia Di Francesco e Alessandro Moser. Regia Luca Pizzurro. Testo di John Murrell “Memoir” nella versione francese di Eric Emmanuel Schmitt. Traduzione italiana di Giacomo Bottino.

Nata il 22 ottobre 1844 a Parigi, Sarah Bernhardt rimane forse l’attrice più famosa di tutti i tempi.

Morì nel 1923.

Tel. 065665208

www.teatropegaso.net

dall’8 all’11 febbraio

ore 21.00, domenica ore 18.30

Ingresso riservato ai soci.. La tessera associativa è gratuita.

Intero € 14,00 – Ridotto e gruppi (minimo 5 persone) € 12,00

Under 25 € 9,00 – Prenotazione € 1,00

(la riduzione è per over 65, militari e insegnanti)

.

PERGINE (TRENTO) Teatro comunale

Sabato 3 febbraio 2018 ore 20.45

Cento Chimere con Pippo Pollina in concerto.

Nello spettacolo la dimensione musicale incontrerà quella del racconto e del lirismo, tanto cari al cantautore siciliano. Un pianoforte, una chitarra e delle percussioni saranno gli strumenti a disposizione di Pollina per portarci in questo viaggio a ritroso nel tempo, dove i momenti salienti saranno marcati da immagini sul grande schermo.

Racconti, piccole letture e canzoni, arricchite dalle voci delle tre giovani vocalist siciliane Adriana e Roberta Prestigiacomo e Annamaria Sotgiu.

ROMA- Teatro Trastevere via Jacopa de’ Settesoli 3

dal 1 al 4 febbraio 2018 lun-sab: 21:00 / dom: 17:30

SONO TUTTI MIO CUGINOSono tutti mio cugino”

a cura di Associazione Quinta Parete / Teatro Forsennato

Diretto da Dario Aggioli Con Enrico Lombardi e Dario Aggioli

con la partecipazione video di Silvia Razzoli

L’unico telefono del paese, in una casa dove non mancavano mai due fette di salame e un bicchiere di lambrusco per i passanti. Una casa con 12 figli, una casa di lavoratori, una casa che era una famiglia, in un paese che era una famiglia.

Ora qualcosa si è perso ma ciò che rimane è la festa del paese di tutti, dove il paese, la casa, i 12 figli e i loro figli lavorano per costruire il passato. Una festa, una casa, un paese in cui ovunque ti giri “Sono Tutti Mio Cugino”

Sul palco una cabina telefonica funzionante, dove gli spettatori potranno farsi chiamare; e come nella famiglia protagonista dello spettacolo, che rispondeva alle chiamate di tutto il paese e andava a cercare il compaesano, l’attore risponderà al telefono e accoglierà sul palco lo spettatore interessato, interrompendo e allo stesso tempo diventando parte dello spettacolo.

Contatti: 065814004
info@teatrotrastevere.it
www.teatrotrastevere.it

#ilpostodelleidee https://www.facebook.com/teatrotrastevere/


BOLZANO- Teatro Stabile

dall’1 al 4 febbraio

vangelo fotodi luca del pia (25)_MVangelo di Pippo Delbono

Con Iolanda Albertin,Gianluca Ballarè, Bobò, Margherita Clemente, Pippo Delbono, Ilaria Distante, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Gianni Parenti, Pepe Robledo, Grazia Spinella, Nina Violić, Safi Zakria e Mirta Zečević

Musiche originali e digitali per orchestra e coro polifonico Enzo Avitabile

Scene di Claude Santerre, costumi di Antonella Cannarozzi e disegno luci di Fabio Sajiz.

Un lavoro corale creato a Zagabria con l’orchestra, il coro, i danzatori e gli attori del Teatro Nazionale Croato insieme agli attori della compagnia che affianca Delbono da anni.

Prodotto dalla collaborazione tra Emilia Romagna Teatro Fondazione, il Teatro Nazionale di Zagabria in coproduzione con il Teatro Vidy di Losanna e la Maison de la Culture D’Amiens e il Teatro di Liegi.

I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili alle Casse del Teatro Comunale di Bolzano aperte dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19, il sabato dalle 11 alle 14 e i giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione.

On-line sul sito www.teatro-bolzano.it

 

VICENZA- Teatro Comunale di Vicenza

martedì 6 e mercoledì 7 febbraio alle 20.45

Ale&Franz_Piccolo_ottimizzataNel nostro piccolo”, spettacolo teatral-musicale con Ale&Franz, regia di Alberto Ferrari

Lo spettacolo poi sarà al Toniolo di Mestre e al Sociale di Cittadella.

E’ un tributo che Ale&Franz hanno voluto dedicare al mondo di Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci, alle loro canzoni, al loro essere milanesi, come voci fuori dal coro, testimoni acuti e umanissimi di una realtà varia ed eterogenea.

Lo spettacolo sarà preceduto dall’Incontro a teatro che si terrà nella Sala del Ridotto, martedì 6 e mercoledì 7 febbraio alle 19.30, condotto da Lino Zonin, giornalista di teatro e musica del Giornale di Vicenza.

Prodotto dal Piccolo Teatro di Milano.

Per le due date di Vicenza dello spettacolo, i biglietti sono esauriti, disponibili solo in caso di rinuncia dei possessori.

FIRENZE- Teatro di Rifredi

da giovedì 15 a domenica 25 febbraio (feriali ore 21.00; festivi ore 16.30; lunedì 19 riposo)

img-quadrataIl principio di Archimede prima nazionale del drammaturgo catalano Josep Maria Mirò.

Tradotto e diretto da Angelo Savelli.

Con Giulio Maria Corso, Monica Bauco, Riccardo Naldini, Samuele Picchi

Centro di Produzione Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi

Il principio di Archimede” si svolge nello spogliatoio di una piscina, nell’arco delle ore che intercorrono tra le lezioni mattutine e quelle pomeridiane. Durante un allenamento il bacio dato da un giovane istruttore ad un suo allievo, terrorizzato dall’acqua, provoca le perplessità di alcuni genitori, già turbati da un caso di pedofilia verificatosi in una vicina ludoteca, e innesca, fra i quattro personaggi in scena, una spirale di diffidenza che fa emergere un contesto di pregiudizi e paure che porteranno dal sospetto alla psicosi collettiva, dall’indiscrezione alla crocefissione mediatica.

Evento speciale, in occasione della Festa della Toscana 2018, sabato 17 febbraio, alle ore 17.30, incontro con l’autore, a cura del Nuovo Teatro Sanità di Napoli, una lettura in prima assoluta per l’Italia di Nerium Park. Il testo, scritto da Josep Maria Miró e tradotto da Angelo Savelli, sarà interpretato da due dei giovani attori della fortunata serie “Gomorra”, Cristiana Dell’Anna e Alessandro Palladino, diretti dal regista Mario Gelardi.

Info 055/422.03.61 – www.toscanateatro.it

BigliettiIngresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00

Prevendita Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | biglietteria@toscanateatro.it

Teatro di Rifredi | via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze | tel. 055/422.03.61

 

 

 

MILANO- TEATRO LIBERO

1-6 febbraio 2018- ore 21, domenica ore 16

Frida K: vita di merda con pittura

Compagnia in residenza TLLT

Testo e regia di Serena Nardi tratto dagli scritti di Frida Kahlo

Con Sarah Collu, Serena Nardi

Coreografie Lara Guidetti

Produzione Giorni Dispari Teatro

Lo spettacolo è un piccolo affresco sulla vita, gli amori e la morte della celebre pittrice messicana, divenuta una delle icone del ventesimo secolo. La regista Serena Nardi pone lo sguardo sull’artista in relazione al suo rapporto con la Morte, sua compagna di tutta una vita.

Biglietti:

intero € 18, ridotto under25 – over60 € 13, under18 € 10

Per informazioni e prenotazioni:

Teatro Libero

Via Savona 10, Milano

Tel. 02 8323126| biglietteria@teatrolibero.it

TRENTO -TEATRO PORTLAND via Papiria 8

Venerdì 2 febbraio alle ore 21.00

Mirko_Durso_3Amore Ricucito con Mirko D’Urso ed Ylenia Santo.

Compagnia Officina Teatro.

Storia di un amore ossessivo, violento e vietato ai minori

Tratto dal testo “Stitching” del controverso drammaturgo e regista scozzese Anthony Nielson, esponente di “in-yer-face-theatre”, corrente teatrale nata in Gran Bretagna nel corso degli anni ’90 che si caratterizza per la trattazione di temi scioccanti e scandalosi, spesso connessi alla sessualità e alla violenza. Comune negli autori che si riconducono a questo genere teatrale, il desiderio di provocare nel pubblico un forte senso di disagio e timore, soprattutto perche le tematiche affrontate hanno la facoltà di urtare la sensibilità dei singoli.

Proprio in considerazione della violenza verbale e dei contenuti espliciti, la compagnia ha scelto di vietare la visione dello spettacolo al pubblico di età inferiore ai 18 anni.

Lo spettacolo è preceduto alle 19,30 dal percorso formativo gratuito Spettatore Accorto tenuto da Enrico Piergiacomi e il direttore artistico di portland Teatro Andrea Brunello.

Biglietteria: intero 13,00 €, ridotti over 65 a 11,00 €, ridotto Newsletter e Carta in Cooperazione 11,00 €, ridotto under 18 10,00 €, ridotto possessori Carta dello Studente 10,00 €, ridotto Card dei Teatri 9,00 €, ridotto soci Teatro Portland: 6,00 €. Card dei Teatri: 15,00 € dà il diritto alle scontistiche massime previste sugli spettacoli dei Teatri di Pergine, Meano e Villazzano, oltre che al Teatro Portland.

La stagione è resa possibile grazie a: Fondazione Caritro e Provincia Autonoma di Trento.

Dopo ogni spettacolo sarà possibile incontrare gli artisti della compagnia, in maniera informale negli spazi del Teatro Portland, durante la ormai consueta degustazione di vini offerta dalla Cantina Vivallis.

Informazioni:
tel. 0461.924470 (feriale)
cell. 339.1313989 (festivo)
info@teatroportland.it
www.teatroportland.it

TRENTO-TEATRO DI MEANO

31.1.2018 ore 20,45

Laika di e con Ascanio Celestini e Gianluca Casadei alla fisarmonica

voce fuori campo Alba Rohrwacher

Produzione Fabbrica sr co-produzione RomaEuropa Festival 2015 e Teatro Stabile dell’Umbria

Laika ci racconta di un Gesù improbabile che si confronta con i propri dubbi e le proprie paure.

Vive chiuso in un appartamento di qualche periferia. Dalla sua finestra si vede il parcheggio di un supermercato e il barbone che di giorno chiede l’elemosina e di notte dorme tra i cartoni. Con Cristo c’è Pietro che passa gran parte del suo tempo fuori casa ad operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per riparare lo scaldabagno, si arrangia a fare piccoli lavori saltuari per guadagnare qualcosa.

 

 TORINO- TEATRO BELLARTE via Bellardi 116

27 e 28 gennaio ore 21.00

CUBO.FakFekFikFÄK FEK FIK – le tre giovani – di Dante Antonelli/collettivo SCHLAB
Tre giovani attrici affrontano il paesaggio dei riferimenti della produzione del drammaturgo austriaco Werner Schwab con l’obiettivo di realizzare una scrittura originale, che inizia dove lo spettacolo Le Presidentesse finisce, portando sulla scena quello che Schwab stesso non ha mai scritto.
• Primo capitolo della “Trilogia Werner Schwab”, presentata al Romaeuropa festival al suo debutto integrale • Spettacolo vincitore Roma Fringe Festival 2015 (Miglior Spettacolo, Miglior Drammaturgia, Migliori Attrici ex-aequo) •

con il Patrocinio di Forum Austriaco di Cultura
con il sostegno di
Carrozzerie_n.o.t
direzione.
Dante Antonelli
con
Martina Badiluzzi, Giovanna Cammisa, Arianna Pozzoli
drammaturgia.
Collettivo SCHLAB
http://www.trilogiaschwab.com/
*Per info e prenotazioni

prenotazioni@cuboteatro

3923756053

www.cuboteatro.it #staycube
biglietti 10 euro – ridotto operatori 8 euro

ROMA- Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

25 – 28 Gennaio 2018| Sala Specchi Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Questioni di centesimi_25-28 gennaio_Teatro Studio Uno_foto Manuela Giusto_1Questioni di centesimi” – | sogno di un operaio

una produzione MaF – Massa a Fuoco di e con Pasquale Faraco

regia Paolo Schena

Questione di Centesimi nasce dai racconti del padre di Pasquale Faraco interprete e autore del testo, padre che fu, per un certo periodo della sua vita, operaio dell’Alfa Sud di Pomigliano, racconti che sono poi andati intersecandosi con l’attualità̀, in particolare con le innovazioni introdotte nella metrica del lavoro in fabbrica, dopo l’introduzione della nuova tempistica del lavoro imposti da Sergio Marchionne ispirati alla produzione Toyota.

La storia si fonde con le problematiche ambientali della Campania, e dunque dell’Italia, della terra, in una sorta di malefico quadro organico, in cui uomo e ambiente si degradano fino alla irriconoscibilità. Un’alienazione irreversibile dell’operaio e dell’uomo che in fondo ci riguarda tutti, compresi i cosiddetti “padroni”, schiavi a loro volta del Capitale, del denaro, del tempo.

Lo spettacolo è dedicato a Maria Baratto, operaia FIAT di Pomigliano, ma, ancor prima, donna e guerriera.

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazionihttp://j.mp/prenotaTS1

Per info: 349 4356219- 329 8027943

www.teatrostudiouno.com  – info.teatrostudiouno@gmail.com

 

 TEATRO COMUNALE DI CASALMAGGIORE

Il lungo ritorno. Cinque film e l’infinita ricerca di sé” 

dal 21 gennaio al 18 febbraio ogni domenica alle ore 17 .

Cinque i film in programma nella rassegna che rappresenta un tentativo di andare alla ricerca di qualcosa di nuovo, controllando sovente dietro le proprie spalle, in mezzo al proprio vissuto per capire se il futuro in fondo non è che la ricerca di un paradiso perduto forse mai raggiunto, più facilmente immaginato. I linguaggi, sempre diversi, provengono dalle cinematografie di mezzo mondo, con un occhio di riguardo al cinema d’autore, passando anche dal cinema animato.

Cinque storie di esseri umani per non dimenticare di essere umani. E di aver comunque una speranza: poter sognare fino alla fine e forse oltre.

Dall’Odissea dell’eroe dal multiforme ingegno come metafora della vita dell’uomo, d’ogni uomo sulla terra, nasce un viaggio a cinque tappe. Sul viaggio di ritorno che ognuno compie per cercare se stesso, quando non ha meta se non la ricerca continua di sé e di una nuova sfida. Un viaggio che si compie fino alla fine dei propri giorni e che ha come obbiettivo la vita stessa.

Questo il calendario delle proiezioni: “Youth – La giovinezza” (2015) di Paolo Sorrentino (21 gennaio), “Io, Daniel Blake” (2016) di Ken Loach (28 gennaio), “Il cittadino illustre” (2016) di Gastón Duprat, Mariano Cohn (4 febbraio) nell’ambito del progetto Stupor Mundi 2018 dedicato all’Argentina, “La tartaruga rossa” (2016) di Michael Dudok De Wit (11 febbraio), “Silence” (2016) di Martin Scorsese (18 febbraio).

Ingressi: Abbonamento € 15,00 – Biglietto € 5, 00 (posto unico)

Biglietteria: nei giorni di spettacolo, dalle ore 16, al Teatro Comunale, Via Cairoli 57 (tel. 0375 200434)

Informazioni e prenotazioni: Centro Servizi al Cittadino tutti i giorni dalle ore 8,30 alle ore 12.30

tel. 0375 284496, email csc@comune.casalmaggiore.cr.itlink sito www.teatrocasalmaggiore.it

PADOVA- Teatro de Linutile via Agordat 5

Domenica 28 gennaio alle 21.00

Banana Split 2Banana Split” di Elisabetta Mazzullo & Davide Lorino

Regia di Elisabetta Mazzullo

Musiche originali dei BETTEDAVIS tratte da testi dei “sonetti” di Shakespeare

Liberamente ispirato al racconto di Tobias Wolff “Due ragazzi e una ragazza”, la pièce intreccia la parola recitata con la parola cantata dei Sonetti di Shakespeare, messi in musica e suonati dal vivo dai due protagonisti. Lo spettacolo è inserito all’interno della nona edizione del Premio «LiNUTILE del Teatro»

Informazioni e prenotazioni tel. 049/2022907

info@teatrodelinutile.com www.teatrodelinutile.com

Biglietto intero: 12€ Biglietto ridotto: 10€ (Studiare a Padova Card, bambini fino ai 12 anni)

 

CASALMAGGIORE (CREMONA) Teatro Comunale

Domenica 14 gennaio 2018, ore 20.30

la vita ferma-1La vita ferma : sguardi sul dolore del ricordo” ( Dramma di pensiero in 3 atti)

Scritto e diretto da Lucia Calamaro, con Riccardo Goretti, Alice Redini, Simona Senzacqua

Produzione Sardegna Teatro, Teatro Stabile dell’Umbria, Teatro di Roma

coproduzione Festival d’Automne à Paris / Odéon-Théâtre de l’Europe

in collaborazione con La Chartreuse – Centre national des écritures du spectacle

e il sostegno di Angelo Mai e PAV

Cosa resta, nei sopravvissuti, come si riempie il vuoto nel reale? Non uno spettacolo sulla morte, ma sul ricordo dei morti, che utilizza l’ironia come chiave per raccontarne il dramma.

Lucia Calamaro, drammaturga, regista e attrice ha vinto 3 premi UBU tra cui miglior nuovo testo italiano o ricerca drammaturgica e il Premio Enriquez per regia e drammaturgia. Insegna drammaturgia alla scuola Civica Paolo Grassi di Milano dal 2014.

I prezzi dei biglietti sono 18,00 Euro (platea e palchi), 15,00 Euro (ridotto), 11,00 Euro (loggione). I biglietti si acquistano in prevendita presso il Centro Servizi al Cittadino (Piazza Garibaldi, tel. 0375 284496), dal lunedì al sabato dalle ore 8.30-12.30 e presso il botteghino del Teatro tutti i giorni di spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio previsto.

Durata spettacolo: 145 minuti (data la durata lo spettacolo inizia alle 20.30 e non alle 21)

Link trailer  https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=EbMJTGPihL4

Teatro Comunale di Casalmaggiore

Via Cairoli 57 – Casalmaggiore Tel. 0375 200434

teatro@comune.casalmaggiore.cr.it

www.teatrocasalmaggiore.it

Info e prenotazioni Tel. 0375 284496

csc@comune.casalmaggiore.cr.it

Fax 0375 200251

CALENZANO (FIRENZE) Teatro Manzoni – via Mascagni 18

Sabato 13 ore 21,15 e domenica 14 gennaio ore 16,30
Il teatro delle donne-Intercity Festivalun-piede-in-paradiso
“Un piede in paradiso”
di Virginie Thirion
con Monica Bauco, Marcella Ermini, Vania Rotondi. Disegnato e diretto da Dimitri Milopulos
Musiche originali Marco Baraldi.

Tre donne. Tre sorelle. Tre solitudini. Tre anime in pena. Tre persone che hanno fame. Tre vecchie-giovani che hanno fame di vita.
Tre nostalgiche figure femminili in decadenza, un ricordo delle vite passate.
Virginie Thirion è tra le più importanti autrici belghe. “Un piede in paradiso” ha debuttato in prima assoluta lo scorso ottobre a Intercity Festival del Teatro della Limonaia, che insieme al Teatro delle donne produce lo spettacolo.
Programma completo www.teatrodelledonne.com
Biglietti, riduzioni e prevendite
Intero 13 euro; ridotto 10 euro (over 60, under 25, Coop, Arci, ATC)
ridotti 5 euro (iscritti ai corsi di formazione)
Promozione residenti Comune di Calenzano: 7 euro
Abbonamento 5 spettacoli a scelta 35 euro – abbonamento 10 spettacoli 60 euro
Prevendite: circuito www.boxofficetoscana.it e online www.boxol.it
Biglietteria del teatro dalle ore 18
Info e prenotazioni
Teatro Manzoni – via Mascagni 18 – Calenzano (Fi)
teatro.donne@libero.itwww.teatrodelledonne.com
Tel 055 8877213 / teatro.donne@libero.it
IL TEATRO DELLE DONNE – Centro Nazionale di Drammaturgia
Sede operativa: TEATRO MANZONI
via Mascagni, 18 – 50041 Calenzano (FI)
055.8877213 – 055.8876581
teatro.donne@libero.itwww.teatrodelledonne.com

 



LASTRA A SIGNA (FIRENZE)Teatro delle Arti – via G. Matteotti 5/8

Giovedì 11 gennaio 2018 – ore 21
“ Ritorni”
di Carlina Torta e Marco Zannoni
Con Carlina Torta, Roberto Caccavo, Beniamino Zannoni.
Musiche Riccardo Tesi. Regia Carlina Torta

Lo spettacolo tocca uno dei temi più vivi del nostro tempo: l’esodo. Di interi popoli in cerca di salvezza, persone che si trasformano in migranti clandestini. Di un giovane in cerca di una propria collocazione. Emerge su tutto un tema secolare: il rapporto tra madre e figlio.
Prima dello spettacolo presentazione a cura di Emanuela Agostini del libro di Saverio Tommasi “Siate ribelli, praticate gentilezza”, edito da Sperling & Kupfer.
Prevendite presso la biglietteria del teatro – orari: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20 – nei punti vendita del circuito BoxOffice e online su www.boxol.it.
Aperitivo teatrale
Dalle ore 20 buffet + drink a 6 euro (si consiglia la prenotazione, tel. 055 8720058 – 331 9002510). Spettacolo + aperitivo teatrale 15 euro.
www.tparte.it
Biglietto Posto unico 10 euro
Info, prevendite e prenotazioni
Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8 – Lastra a Signa (FI)
tel. 055 8720058 – 331 9002510
teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.compromozione@tparte.itwww.tparte.it
Prevendite on line www.boxol.it e nei punti vendita del circuito BoxOffice
Orari biglietteria teatro: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20
La biglietteria è aperta inoltre tutte le serate di spettacolo e di proiezione film

 

ROMA Teatro Trastevere via Jacopa de’ Settesoli 3 lun-sab: 21:00 / dom: 17:30

dal 9 al 14 gennaio 2018 lun-sab: 21:00 / dom: 17:30

BAR DA LIBORIOIl Bar da Liborio. (gestito male)

Scritto da Gianmarco Orlando Regia Lucrezia Scamarcio

Con Gabriele Crisafulli – Damiano Venuto – Giulio Ronzoni – Gianmarco Orlando.

Che cos’è il bar da Liborio. Un Luogo di schizofrenia delirante ed esilarante.

Un luogo dove ogni cosa perde di senso o ne acquista, dipende dagli occhi di chi lo guarda.

Gli attori e autori a fine spettacolo resteranno a vostra disposizione per qualsiasi domanda.

contatti: 065814004 info@teatrotrastevere.it
www.teatrotrastevere.it
#ilpostodelleidee https://www.facebook.com/teatrotrastevere/

 

ROMA -Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6- Torpignattara

Dal 11 al 14 gennaio 2018 Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

IL giovane Riccardo_11-14 gennaio_ Teatro Studio Uno_foto2Il giovane Riccardo” spettacolo inedito della Compagnia Les Moustaches, liberamente tratto dall’opera shakespeariana “Riccardo IIIscritto ed interpretato da Alberto Fumagalli che insieme a Tommaso Ferrero ne firma anche la regia, dividendo la scena con un cast di giovanissimi attori: Loris Farina, Antonio Muro, Alice d’Hardouin Bertini e Ludovica D’Auria.

Il giovane Riccardo” prende in prestito dall’opera originale la figura del protagonista, immaginandolo negli anni della sua giovinezza, sviluppando drammaturgicamente la vita non scritta del personaggio shakespeariano, ponendolo come archetipo del “non essere accettato” raccontando così le vicende che negli anni lo hanno portato a diventare l’adulto che conosciamo.

Riccardo, figlio deforme e poco amato dalla propria famiglia, attraverserà la sua giovinezza condannato dalla sua vera natura e dal rifiuto della società. Scuola, amici, amori, sport, niente e nessuno riuscirà ad accettare il primogenito della casata degli York. Storpio, timido e inadatto, Riccardo proverà amore, paure, gioie e desideri, come ogni giovane ragazzo, ma il continuo e violento rifiuto muterà il carattere di Riccardo.

Il suo silenzioso e pacato carisma, la sua mai riconosciuta intelligenza, si muteranno in muta violenza, studiata vendetta e insaziabile ambizione.

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 349 4356219- 329 8027943

www.teatrostudiouno.com  – info.teatrostudiouno@gmail.com

Non ci sono ancora voti.
Please wait...