SPETTACOLI TEATRALI

PADOVA-Teatro de LiNUTILE via Agordat

Sabato 8 aprile alle 21.00

Alberto Giusta in Thom PainThom Pain (basato sul niente), monologo del drammaturgo americano Will Eno. Con Alberto Giusta, regia di Antonio Zavatteri.

Protagonista della pièce è un uomo che ha sofferto o soffre ancora, come evidenzia il suo cognome: Pain, dolore. La sua sofferenza, anche se viene nascosta bene, nasce da una riflessione sul senso della vita e su come la consapevolezza di essere degli zeri nel mondo che ci circonda finisca per complicarci l’esistenza.

Domenica 9 aprile dalle 10.00 l’attore terrà un seminario dedicato a “Rapporti scenici”, incentrato sulla capacità di ascolto e sulle improvvisazioni teatrali a due.

Ultimo appuntamento della Stagione del Teatro de LiNUTILE di Padova, fondato dal regista e attore Stefano Eros Macchi e dall’attrice Marta Bettuolo.

Biglietto intero: 10€ Biglietto ridotto: 8€ (Studiare a Padova Card, corsisti Accademia de LiNUTILE, bambini fino ai 12 anni).
Prenotazioni: info@teatrodelinutile.com – tel. 049/2022907
Per iscrizioni e informazioni sui Seminari: info@teatrodelinutile.com – tel. 049/2022907

 

PERGINE (TRENTO) Teatro Comunale

6-8 e 13-14 aprile ore 20.45 (7 aprile riservato under 30)

Il Maestro e Margherita con Giuseppe Amato, Chiara Benedetti, Denis Fontanari, Christian Renzicchi regia Chiara Benedetti, Giuseppe Amato, coreografie Maria Pia Di Mauro, fisarmonica Paolo Forte, violino Alessia Pallaoro, chitarra Candirù.

La nuova produzione di ariaTeatro, basato sul classico di Bulgakov Il Maestro e Margherita, è uno spettacolo itinerante che condurrà il pubblico attraverso spazi inusuali del Teatro di Pergine.

Nella smisurata stesura di intrecci visionari, Bulgakov racconta la contrapposizione di due mondi separati e inconciliabili: da una parte un mondo di forze oscure dominate da personaggi ombrosi, dall’altra lo scettico mondo di chi vive delle proprie certezze. Il suo più grande capolavoro è un mondo intero, intriso di oscuro fascino voyeuristico. Del resto non può che attrarre fino allo spasimo incontrare nella Mosca di inizio secolo Satana in persona, sotto lo pseudonimo di Woland, e le sue più sofisticate creazioni terrene: la letteratura e la donna. Questo è Il Maestro e Margherita. Un viaggio oscuro e golosamente perverso, popolato da personaggi burlesque e sottilmente inquietanti. Chiunque osi addentrarsi si troverà sulla soglia del Tempio dell’illusione: un grande teatro di città. Scoprirà i suoi angoli più remoti e i suoi passaggi a nuove e altre dimensioni, riuscendo a intravedere l’Oscuro dal buco della serratura.

Lo spettacolo si svolgerà per un massimo di 60 persone alla volta, in un percorso tra il foyer, il palco e i corridoi del teatro. La replica del 7 aprile sarà riservata agli under 30 e inclusiva dell’aperitivo, all’interno del progetto Stage & Chips.

Info: biglietteria@teatrodipergine.it, 0461 511332, www.teatrodipergine.it

Teatro di Pergine

martedì 28 marzo ore 20.45.

Rosalyn, con Marina Massironi e Alessandra Faiella.

Produzione Nidodiragno – Coop CMC con la collaborazione del Teatro del Buratto

Scritto da Edoardo Erba (autore televisivo e teatrale) e diretto da Serena Sinigaglia, è una commedia un po’ noir tutta al femminile ambientate tra Canada e Stati Uniti. Marina Massironi è Esther, una scrittrice affermata, e Alessandra Faiella è Rosalyn, la donna delle pulizie di una sala conferenze. Il loro fortuito incontro e la reciproca simpatia conducono velocemente a un inaspettato colpo di scena, e a un’incalzante riflessione contemporanea dalle tinte noir.

ROMA- Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 – Torpignattara

Dal 30 marzo al 9 aprile 2017 Giov – Sab ore 21.00 ; Dom ore 18.00

La leggenda del pescatore ch non sapeva nuotare_20 Marzo-9 aprile_Teatro Studio Uno_foto4-1La leggenda del pescatore che non sapeva nuotare” della compagnia Il Carro dell’Orsa, nato da una raccolta di interviste fatte dall’autrice a persone anziane del centro-sud Italia, appartenenti alla generazione della prima metà del ‘900.

Regia di Alessandra Fallucchi. Drammaturgia di Agnese Fallongo. Con Domenico Macrì, Eleonora De Luca, Teo Guarini, Agnese Fallongo

Rassegna Teatrale Exit Autori IX Ed. – Cortinscena 2016Premio miglior spettacolo, Premio miglior testo, Premio miglior regia, Premio miglior interprete a Domenico Macrì e

Pubblicazione sulla rivista “Ridotto” edita dalla S.I.A.D. (Società Italiana Autori Drammatici) – Teatro dell’Orologio, Roma

Di seguito il link della traccia audio con le voci reali delle persone intervistate.

https://www.youtube.com/watch?v=h9lIVG8k3KE

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

Di seguito il link della traccia audio con le voci reali delle persone intervistate.

https://www.youtube.com/watch?v=h9lIVG8k3KE

 

BERGAMO ALTA- Sede TTB Via Colleoni 21

4-6-7 aprile ore 21

TTB_RossoAngelico_PhotoAlessandroBrasile (13)Rosso angelico. Danza per un viaggiatore leggero”. Spettacolo di teatro e danza, che mescola parole e musica, tradizioni asiatiche e occidentali, testi del poeta Rilke e del grande comico Totò. Partendo dalla ricerca condotta dal gruppo sulla tradizione della Danza Macabra, lo spettatore viene coinvolto in un vero e proprio viaggio, in una danza con gli angeli e con la morte su una sinfonia di voci e frastuoni del Novecento.

Secondo la tradizione del TTB i 7 attori danzano, cantano e recitano, in uno spettacolo che raccoglie gli stimoli più attuali del percorso di ricerca e sperimentazione del gruppo.

Nei giorni successivi lo spettacolo sarà ospite del MITEM Festival Internazionale di teatro di Budapest (Ungheria).

Info: sede TTB (Via Colleoni 21, Bergamo Alta), www.teatrotascabile.org, spettacolo a numero chiuso, prenotazioni tel. 035.242095, info@teatrotascabile.org

VERONA- Teatro Camploy

venerdì 24 marzo alle 20.45 iliade2

Iliade di Alessandro Baricco proposto da Ippogrifo Produzioni e da Fondazione Aida. Regia di Alberto Rizzi. In scena: Diego Facciotti, Alberto Mariotti, Enrico Ferrari, Ilenia Sbarufatti e Margherita Varricchio. Riduzione-riscrittura di Alessandro Baricco basata sulla traduzione immediata e attuale di Maria Grazia Ciani.

All’interno della rassegna L’Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale), con Ersilia Cooperativa e con EXP.

Eroi e semplici soldati, regine e schiave si alternano nel racconto. Sono uomini e donne, perfettamente umani. Le ragioni che muovono i personaggi nell’Iliade di Baricco sono totalmente umane avendo l’autore eliminato gli influssi divini.

Alberto Rizzi sposta l’intera azione dentro a una cucina. Per Rizzi la cucina è infatti la visione scenica che compensa per contrapposizione l’immensità il-limitata della spiaggia che è il campo di battaglia e la sede degli accampamenti.

Biglietti: intero € 12,00 ridotto € 10,00

info: www.ippogrifoproduzioni.com

ROMA- Teatro Trastevere via Jacopa de’ Settesoli, 3

Dal 23 marzo al 2 aprile 2017 martedì-sabato ore 21.00, domenica ore 17.30

NON TI FISSARE 2Non ti fissare. Tu chiamale se vuoi ossessioni” di Maria Antonia Fama e Lorenzo Misuraca. Regia Velia Viti. Con: Alessandro Di Somma, Maria Antonia Fama, Ermenegildo Marciante, Lidia Miceli, Francesco Bonaccorso. Scene di Paolo Carbone.

Tutto il problema della vita è questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri.” Cesare Pavese

In scena un autista ipocondriaco, una donna sola, un erotomane, una workaholic, un iperconnesso. Una meta da raggiungere. Un guasto da riparare. Cinque personaggi costretti a condividere una lunga notte nel bel mezzo del nulla.

Video https://www.youtube.com/watch?v=v1g_mBgTr5I

 

VERONA- Teatro Camploy

venerdì 17 marzo al Teatro Camploy alle 20.45

manfredini2Tre studi per una crocifissione di e con Danio Manfredini, artista pluripremiato, più volte vincitore di premi Ubu, per la rassegna L’Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale), con Ersilia Cooperativa e con EXP.

Tre studi per una crocifissione, storico spettacolo del 1992, prende il titolo da un’opera pittorica di Francis Bacon: tre dipinti accostati uno all’altro, dove sono raffigurate tre figure che evocano la condizione drammatica di soggetti appartenenti al mondo contemporaneo.

«Lontano dal voler riprodurre in maniera pittorica l’opera di Bacon, mi sono proposto – dice il “quattro premi Ubu” Manfredini – di inventare tre soggetti teatrali che ritraggono la condizione drammatica di tre personaggi del mio tempo».

Biglietti intero € 14,00 ridotto over 65 € 12,00 ridotto under 30 € 10,00

info: tel. 0458008184-0458009549

 

PERGINE- Teatro Comunale

mercoledì 22 marzo alle 20.45.

Peperoni difficili, (la verità chiede di essere conosciuta) di Rosario Lisma in scena con la compagna (anche nella vita) Anna Della Rosa, Ugo Giacomazzi e Andrea Narsi. Produzione Teatro Franco Parenti in collaborazione con Jacovacci e Busacca.

Ambientato nella cucina di un giovane parroco di provincia, Peperoni difficili si ispira a una piccola vicenda realmente accaduta e pone domande sul “mentire a fin di bene”, sulla verità e il diritto di dirla o di saperla. I personaggi coinvolti, oltre al parroco, sono la sua bellissima sorella volontaria in Africa, un bidello allenatore della squadra dell’oratorio, un bancario, colto, brillante e stranamente inconsapevole di essere spastico.

 

LASTRA A SIGNA ( FIRENZE)

Teatro delle Arti via G. Matteotti 5/8
venerdì 17 marzo ore 21

Foto Amore AR 4 picAmore” di Spiro Scimone con Francesco Sframeli, Spiro Scimone, Gianluca Cesale, Giulia Weber
Regia Francesco Sframeli . Compagnia Scimone Sframeli in collaborazione con théâtre Garonne toulouse

Premio Ubu 2016 come miglior novità/progetto drammaturgico e miglior allestimento scenico

In scena due coppie: il vecchietto e la vecchietta, il comandante e il pompiere. Quattro figure che si muovono tra le tombe. La scena è, infatti, un cimitero. Il tempo è sospeso, forse, stanno vivendo l’ultimo giorno della loro vita.
Per chi lo desidera, venerdì 17 marzo dalle 20, c’è l’aperitivo teatrale, in collaborazione con Caffè La Posta (buffet e drink 6 euro, graditissima la prenotazione, tel. 055 8720058 – 331 9002510).

Biglietti: Intero 15 euro, ridotto 13 euro (over 65, under 26, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale e Amici del Museo Caruso), ridotto 10 (under 21)
Info, prevendite e prenotazioni Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI)
tel. 055 8720058 – 331 9002510
teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.compromozione@tparte.itwww.tparte.it
Prevendite on line www.boxol.it e nei punti vendita del circuito BoxOffice
Orari biglietteria teatro: martedì 10-13, mercoledì e venerdì 17-20
La biglietteria è aperta inoltre tutte le serate di spettacolo e di proiezione film


 

BOLZANO- Sala Danza al piano -1 del Teatro Comunale

dal 16 al 19 marzo alle 18.30

foto hamlet box_meneo_r.cavosi_marson_sHamlet Box”, con Fabio Marson, Sara Cavosi e Aurora Martina Meneo.

Tre giovani autori reinterpretano “Amleto” di Shakespeare, analizzando alcuni personaggi all’interno del dramma shakespeariano alla ricerca di sfaccettature e paradossi del tutto inconsueti e originali. Il lavoro è frutto di un laboratorio di drammaturgia creato appositamente per la rassegna dello Stabile.

 

 

 

BOLZANO- Teatro Comunale

Dal 16 al 19 marzo ore 20.30, domenica ore 16.00

Il prezzo_Popolizio_Orsini_Marco_Caselli_Nirmal_T142_1838_MIl Prezzo” di Arthur Miller. Nuova traduzione di Masolino D’Amico e regia di Massimo Popolizio che lo interpreta assieme a Umberto Orsini, Alvia Reale e Elia Schilton. Produzione della Compagnia Orsini, scene di Maurizio Balò, costumi di Gianluca Sbicca e disegno luci di Pasquale Mari.

Scritto nel 1968, “Il Prezzo” fotografa con spietata lucidità e amara compassione le conseguenze della devastante crisi economica avvenuta negli Stati Uniti nel ‘29. Figli di un padre che ha subito drammaticamente la crisi, Victor e Walter si incontrano dopo alcuni anni dalla sua morte per sgomberare l’appartamento in cui sono accumulati i mobili e gli oggetti raccolti del genitore. Un vecchio broker è chiamato a stabilirne il prezzo. Da questo semplice spunto emergono tutte le incomprensioni e le menzogne che la paura della perdita improvvisa del benessere può esercitare su chi si dibatte nella crisi.

I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili alle Casse del Teatro Comunale di Bolzano aperte dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19, il sabato dalle 11 alle 14 e i giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. On-line sul sito ww.teatro-bolzano.it.

 

ROMA-Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 Torpignattara

dal 16 al 19 Marzo Giov – Dom. ore 21.00
Fiori_di_me - foto Pamlanephoto-1-1Fiori di me” ultimo lavoro della Compagnia Pescatori di Poesia, monologo esistenziale sulla vita di un uomo che mette in discussione se stesso e il suo lavoro, scritto da Luna T Sveva Testori, che firma anche le musiche originali, con protagonista Simone Fraschetti diretto da Klaus Kurtz.

Lo spettacolo Fiori di me sarà accompagnato dalla mostra fotografica Scatti Privati in cui saranno esposte nel foyer del teatro otto opere inedite del fotoreporter di guerra Aldo Macchi.
La mostra, curata dal figlio Vito, propone fotografie private, autoscatti e immagini di vita familiare dal 1975 al 1995, anno in cui di Aldo si persero le tracce. Otto opere ritrovate in archivi e redazioni di mezza Europa che ci permettono di ipotizzare gli spostamenti del fotoreporter negli ultimi vent’anni della sua vita.

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni: http://j.mp/prenotaTS1 Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

 

VENEZIA -Teatro Ca’ Foscari Calle Larga Santa Marta Dorsoduro 2137

Mercoledì 15 marzo ore 20.30

Mio Eroe di e con Giuliana Musso. Regia Giuliana Musso con la complicità di Alberto Rizzi
Musiche eseguite da
 Andrea Musto. Produzione La Corte Ospitale

Il tema generale è la guerra contemporanea, il soggetto è ispirato alla biografia di alcuni dei 53 militari italiani caduti in Afghanistan durante la missione ISAF (2001- 2014), la voce è quella delle loro madri.

In scena tre figure di madri che « […] rappresentano le voci del sentimento, le voci che riconoscono il valore della vita e dell’essere umano come unico. Vorrei dimostrare che il sentimento è la forma più alta di intelligenza. Perché è l’intelligenza empatica che ci innalza: alzando il nostro livello di razionalità, ci permette di leggere l’altro e la complessità della realtà». [Giuliana Musso]

I biglietti si acquistano mercoledì 15 marzo dalle 17 alle 20 presso la biglietteria del Teatro Ca’ Foscari a Santa Marta, Dorsoduro 2137, Venezia

Per informazioni su prezzi e riduzioni consultare la pagina di dettaglio

Si consiglia vivamente la prenotazione all’indirizzo biglietteria.teatrocafoscari@unive.it

 

 

ROMA- TEATRO INDIA Lungotevere Vittorio Gassman, 1

Dal 16 al 19 marzo tutti i giorni ore 21,00 – domenica ore 18.00

Idiota” di Jordi Casanovas Traduzione di Francesca Clari in collaborazione con Francesco Fava. Con Roberto Rustioni e Giulia Trippetta. 
Regia di Roberto Rustioni. Una produzione Fattore K in collaborazione con “Fabulamundi. Playwriting Europe” e Associazione OlindaProduzione.

Idiota è un testo sulla crisi, la crisi economica globale e le nostre crisi personali, i nostri tentativi spesso goffi e comici per riuscire a stare a galla malgrado tutto e tutti.

Ingresso: Intero 20 euro Ridotto 18 euro

Info e prenotazioni: Teatro India promozione@teatrodiroma.net TEL. 06 684 00 03 11 / 14

Web Site www.fattorek.net

Pagina Facebook https://www.facebook.com/gbc.fattorek/?fref=ts

VERONA- Teatro Camploy

venerdì 10 marzo alle 20.45

YesterdayDSC_4487Yesterday. L’ultimo gioco – Una storia di Alzheimer, spettacolo prodotto dal Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio e interpretato da Jana Balkan, Isabella Caserta e Francesco Laruffa che ne curano anche la regia.

Lo spettacolo – che è ispirato a una storia vera – tratta la sempre più diffusa malattia dell’Alzheimer ed è inserito nella rassegna L’Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale), con Ersilia Cooperativa e con EXP.

Biglietti intero € 14,00 ridotto over 65 € 12,00 ridotto under 30 € 10,00

info: tel. 0458008184-0458009549

 

 

 

CAMPOSAMPIERO- Teatro Ferrari

sabato 11 marzo ore 21

Don Giovanni di W.A. Mozart. Ein musikalischer spass” dei Sacchi di Sabbia.

I Sacchi di sabbia - Don Giovanni (3)Scritto da Giovanni Guerrieri, Giulia Solano e Giulia Gallo, lo spettacolo vede in scena gli stessi Guerrieri, Solano e Gallo con Arianna Benvenuti, Lisa Carpitelli, Matteo Pizzanelli e Federico Polacci nei panni di una piccola corale impegnata in un’esecuzione – fedelissima, in particolare, alla celebre incisione del 1986 di Herbert Von Karajan – delle arie più celebri del dramma settecentesco, incastonate in un disegno drammaturgico compiuto.

Scritto da Giovanni Guerrieri, Giulia Solano e Giulia Gallo, lo spettacolo vede in scena gli stessi Guerrieri, Solano e Gallo con Arianna Benvenuti, Lisa Carpitelli, Matteo Pizzanelli e Federico Polacci nei panni di una piccola corale impegnata in un’esecuzione – fedelissima, in particolare, alla celebre incisione del 1986 di Herbert Von Karajan – delle arie più celebri del dramma settecentesco, incastonate in un disegno drammaturgico compiuto.

L’appuntamento fa parte di “STAGIONE PRIMA – IL TEATRO PER TUTTI”, il cartellone curato da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero con il sostegno di Fondazione Antonveneta e in collaborazione con Associazione Culturale Mouge e Premio Camposampiero di Poesia Religiosa.

Biglietti: € 12 l’intero, € 10 il ridotto gruppi ed € 7 il ridotto sotto i 12 anni;

Info e prenotazioni tel. 366 6502085 mail info@teatroferrari.it www.teatroferrari.it

TRENTO-Portland Teatro via Papiria 8 Piedicastello

venerdì 10 marzo alle ore 21.00

tempo_orfanoTempo Orfano” di e con Chiara Benedetti: una storia di persone reali che vivono nella nostra contemporaneità. Lo spettacolo è il risultato di mesi di relazioni, di ascolto, di rapporti intrecciati con queste persone giunte in Europa dopo lunghe peregrinazioni e costrette ad abbandonare la loro terra, per fuggire da carestie e conflitti. Raccoglie riflessioni e piccoli momenti poetici che raccontano un’umanità in viaggio. In particolare viene narrata la vera storia di un migrante giunto in Italia nel 2011, fuggito dalla guerra in Libia.

Musiche originali dal vivo di Luca Vianini.

Biglietti: Intero 12 €, Ridotto Newsletter e Carta in Cooperazione 10 €, Soci Spazio14, Estroteatro, Centro Teatro, Emit Flesti e 33Trentini 9 €, Ridotto Studenti 8 €, Ridotto soci Portland 6 €.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0461.924470 (feriale) cell. 339.1313989 (festivo)

prenotazioni@teatroportland.it www.teatroportland.it

 

VICENZA- Teatro Comunale

sabato 11 marzo e domenica 12 marzo alle 20.45.

La bastarda di Istanbul 01La Bastarda di Istanbul” dall’omonimo romanzo di Elif Shafak, riduzione teatrale e regia di Angelo Savelli, una produzione Pupi e Fresedde – Teatro di Rifred, interprete una straordinaria Serra Yilmaz. Con lei :Valentina Chico, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello, Riccardo Naldini; le video scene sono del pittore, scenografo e visual artist Giuseppe Ragazzini.

La Bastarda di Istanbul” sarà preceduto, come di consueto, dall’Incontro a teatro: sabato 11 marzo alle 20.00 nel Foyer il prof. Renzo Guolo prorettore dell’Università di Padova, esperto e studioso dei rapporti tra religione e politica, Islam in Europa e società e politica nei paesi mediorientali, introdurrà il pubblico ai complessi e avvincenti temi presenti nello spettacolo, mentre domenica 12 marzo alle 19.00 Nicoletta Martelletto, vicecaporedattore del Giornale di Vicenza, intervisterà la protagonista Serra Yilmaz.

La Bastarda di Istanbul” ha vinto numerosi premi: il Premio Persefone 2016 per il miglior spettacolo teatrale, mentre sono stati attribuiti a Serra Yilmaz il Premio Persefone e il Premio Franco Cuomo 2016 per la miglior attrice.

Prima dello spettacolo, in entrambe le date, in Sala Grande alle 20.45, gli spettatori potranno assistere all’originale performance di “Libro, che spettacolo!” un’iniziativa dell’Agis nei teatri italiani per raccontare delle storie con diverse modalità e avvicinare il pubblico alla lettura: al Teatro Comunale di Vicenza Paolo Malaguti, presenterà in 10 minuti il suo libro “La reliquia di Costantinopoli”; finalista al Premio Strega dell’anno scorso; il romanzo ricostruisce in modo splendido e dettagliatissimo la Costantinopoli assediata dai Turchi nel 1453, mixando elementi reali a episodi di fantasia, in un susseguirsi di colpi di scena raccontati con un taglio quasi cinematografico.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, in Viale Mazzini 39, aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15, e un’ora prima degli spettacoli; online sul sito del teatro tcvi.it e anche in tutte le filiali della Banca Popolare di Vicenza e dalla App TCVI. I biglietti per gli spettacoli della Stagione di Prosa costano: 29 euro il biglietto intero, 23 euro il ridotto over 65 e 14 euro il ridotto under 30.

VERONA- Teatro Camploy ( Rassegna L’Altro Teatro)

martedì 7 marzo alle 20.45

La bastarda di Istanbul_2-1La bastarda di Istambul, spettacolo prodotto da Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi, tratto dall’omonimo romanzo di Elif Shafak con la regia di Angelo Savelli. Ne sono interpreti Serra Yilmaz, Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti ed Elisa Vitiello.

Elif Shafak, indiscussa protagonista della letteratura turca, è una grande conoscitrice del passato e una profonda osservatrice del presente del suo Paese. Il suo romanzo La bastarda di Istanbul, campione di vendite in tutto il mondo, tradotto in più di trenta lingue, ha per tema centrale quel buco nero nella coscienza della Turchia che è la questione armena.

Biglietti: intero € 14,00 ridotto over 65 € 12,00 ridotto under 30 € 10,00

info: tel. 0458008184-0458009549

 

PONTEDERA (PI) -Teatro Era

3 – 12 marzo 2017

Il Nullafacente di Michele Santeramo regia, spazio scenico Roberto Bacci170225_guido_mencari_pontedera_il_nullafacente-2574_WEB

con Michele Cipriani, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Michele Santeramo, Tazio Torrini

musiche Ares Tavolazzi. Prima Nazionale .Fondazione Teatro della Toscana

“E’ grande colui che usa vasi d’argilla come fossero d’argento”
Lucio Anneo Seneca “L’Arte di Vivere”

Lo spettacolo – nuovo allestimento di Roberto Bacci prodotto dal Teatro della Toscana dopo la bella esperienza del Lear dell’anno scorso, ospitato anche alle Olimpiadi del Teatro di Wroclaw, nell’ambito di Wroclaw Capitale Europea della Cultura 2016 – sarà successivamente al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci dal 30 marzo al 2 aprile.

In un tempo che richiede presenza, prestanza, efficienza, lavoro, programmazione, qui il protagonista è uno, il Nullafacente (Michele Santeramo) che non fa niente. E non è facile perché anche il far niente ha bisogno di metodo, applicazione, pazienza, determinazione.

Ha una Moglie malata terminale (Silvia Pasello) e forse per fortuna, perché essendo incurabile, non bisogna far nulla per provare a guarirla. Sarebbero felici se il mondo attorno a loro li lasciasse in pace anziché accanirsi ognuno con le proprie regole e la propria morale. Il Fratello (Francesco Puleo), il Medico (Tazio Torrini), il Proprietario (Michele Cipriani) sono una sfaccettatura di quel mondo dal quale il Nullafacente ha deciso di star fuori, tipologie umane facilmente riconoscibili, che non sono necessariamente esempi negativi ma solo un altro modo di intendere la vita, opposto a quella del Nullafacente.

Lo spettacolo – nuovo allestimento di Roberto Bacci prodotto dal Teatro della Toscana dopo la bella esperienza del Lear dell’anno scorso, ospitato anche alle Olimpiadi del Teatro di Wroclaw, nell’ambito di Wroclaw Capitale Europea della Cultura 2016 – sarà successivamente al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci dal 30 marzo al 2 aprile.

 

ROMA- Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 Torpignattara

dal 9 al 12 marzo – Sala Specchi Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Generazioni_ dal 9 al 12 marzo_2017_Teatro Studio Uno_Roma_foto2-1Generazioni” spettacolo, scritto ed interpretato da Alessandra Cappuccini e diretto da Mario Umberto Carosi. Produzione Circomare Teatro.

Il racconto della vita di tre donne: nonna, madre e figlia, che mette a confronto tre epoche diverse, ognuna con la propria morale, la propria etica e le proprie regole non scritte alle quali queste donne si ribellano.

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

 

 

 

REGGIO EMILIA- Teatro Cavallerizza viale Antonio Allegri 8/a

sabato 4 marzo (doppia replica alle ore 18 e alle ore 21)

Teatro dell'Orsa, Fatti di numeri - foto di Alessandro Scillitani (5)Fatti di numeri” Produzione del Teatro dell’Orsa. In scena Monica Morini e Bernardino Bonzani insieme al compositore e musicista Gaetano Nenna e all’artista visivo Michele Ferri, che interagirà dal vivo con uno schermo di immagini parlanti realizzate ad hoc dal video maker Alessandro Scillitani interpreteranno con il linguaggio teatrale i contenuti dei dataset pubblici della città. Per una comunità che cambia.

«Guardare ai data set ci ha fatto considerare i luoghi della città in modo più poetico. È un lavoro da funamboli, sempre in bilico tra ciò che è solo un elenco di dati e la rivelazione di infinite possibilità: porte che si spalancano su un mondo sconosciuto».

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info: mail segreteria.decentramento@comune.re.it, web http://opendata.comune.re.it/.

Info sulla Compagnia: http://www.teatrodellorsa.com/.

PADOVA- Teatro de LiNUTILE via Agordat 5

Sabato 11 marzo, ore 21.00
“Bhu! La paura fa 90”
di e con Vincenzo Paci. Con la partecipazione di Romina UguzzoniEnzo Paci-1
L’attore, inoltre, terrà domenica 12 marzo un seminario dal titolo “Il comico e il drammatico. Due facce di una stessa medaglia”, per sperimentare e giocare con le proprie paure, sempre servendosi delle potenti armi dell’ironia e della comicità.

Biglietto intero: 10€ Biglietto ridotto: 8€ (Studiare a Padova Card, corsisti Accademia de LiNUTILE, bambini fino ai 12 anni)

Prenotazioni: info@teatrodelinutile.com – tel. 049/2022907
Per iscrizioni e informazioni sui Seminari: info@teatrodelinutile.com – tel. 049/2022907

 

 

 

 

PERGINE- Teatro Comunale

coppiaaperta2 sabato 4 marzo ore 20.45

Coppia aperta, quasi spalancata “di Dario Fo e Franca Rame. Produzione ariaTeatro.

Regia di Riccardo Bellandi con Simonetta Guarino e Denis Fontanari.

 

 

 

 

ROMA – Ar.Ma Teatro via Ruggero di Lauria 22

domenica 5 marzo ore 18.00 e ore 21.00

Mirani 1Non per vantarmi ma avevo capito tutto… un uomo avanti”

Scritto da Massimo Mirani e Daria Veronese. Regia Daria Veronese. Con Massimo Mirani

Ricordo di Pier Paolo Pasolini: un uomo e un intellettuale eclettico, sfaccettato, contraddittorio, proiettato in un tempo che non era il suo, che ha letto i segnali di cambiamenti che si sarebbero palesati negli anni seguenti.

Pasolini ha lasciato opere poetiche struggenti, ma anche scandalose e complesse e che ha evidenziato ed accentuato la propria ribellione verso una società che negava alcuni dei più importanti bisogni dell’essere umano” spiega Daria Veronese regista dello spettacolo.

Prenotazione obbligatoria Costo biglietto: 10.00 €

per info e prenotazione info@capsaservice.it – 0639744093 – 3339329662

 

ROMA- Teatro Studio uno via Carlo della Rocca, 6 – Torpignattara

Dal 9 al 26 marzo 2017

Nano Egidio- La trilogia” Nano Egidio_ foto di Elena Consoli_2

Collettivo teatrale di attori e pupazzi .

Il 9 e 10 Marzo ore 21- Nano Egidio, una Storia Vera. Season One

11 e 12 Marzo ore 21 -Batman Blues

dal 16 al 26 marzo Giov – Dom ore 21.00 “ Nano Egidio contro il male di vivere spesso incontrato ( in prima assoluta) Residenza creativa 2016-17 del Teatro Studio Uno.

Una retrospettiva prematura su uno dei gruppi più bizzarri e interessanti della scena off romana, una formazione che da 6 anni, mescola elementi di teatro di figura, comicità di situazione, personaggi dell’immaginario popolare e POP.
Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni http://j.mp/prenotaTS1 Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com info.teatrostudiouno@gmail.com

ROMATeatro Sala Vignoli, Via Bartolomeo D’Alviano, 1

il 4 e 5 marzo 2017 Sabato ore 21.00 Domenica ore 19.00

foto piccole donneLittle Women” adattamento curato e diretto da Selene Gandini tratto dai romanzi di Louise May Alcott “Piccole Donne” e “Piccole Donne Crescono”. Con Stefania Casellato, Laura Garofoli, Carlotta Piraino, Giulia Rupi, Claudia Salvatore

Note alla regia: “.….Ci si sofferma sul ruolo della donna e la visione che quest’ultima ha nei confronti di ciò che la circonda: donna mite, donna ambiziosa, donna attenta alle forme , donna ribelle ed emancipata. Sono le sorelle stesse che nella loro diversità e nel loro confrontarsi , dipingono efficacemente e con grande intensità il mondo femminile.

Insieme alle attrici ,protagonista della storia : il Pianoforte.

Il lavoro delle attrici e della regista è quello di sperimentare diversi modi di recitazione e di movimento, portando questo testo e questa compagnia a esibirsi attraverso il reading, la mise en espace e lo spettacolo tradizionale.

Biglietti: Intero 12,00 euro – Ridotto 10,00 euro Tessera associazione 3,00 euro.

Info e prenotazioni: teatrosalavignoli@gmail.com Cell. 371.16.27.502

biglietteria: www.etes.it

Prenotando attraverso la mail prenotazione@teatrosalavignoli.it si potrà avere biglietto ridotto a 10,00 euro

 

 

TORINO- STAND UP FESTIVAL- Ferramenta (sotto il ristorante Siberiano) in Via Bellezia 8/g

Venerdì 3 Marzo ore 21.30

Francesco De Carlo Live

Venerdì 10 Marzo ore 21.30

Daniele Tinti I dolori del giovane Tinti

Venerdì 17 Marzo ore 21.30

Edoardo Ferrario Show

Torino ospita la terza edizione del TSF – Torino Stand Up Festival Festival di stand up comedy – organizzato dall’associazione TAC Tutta un’Altra Comicità, composta da sei serate.

Un esperimento iniziato quattro anni fa, quello della stand up comedy, diventato subito una passione, poi una serie di date sold out con le stagioni artistiche “Banditi” e dal 2015 un Festival dedicato, il primo ed attualmente l’unico in Italia.

Perché la comicità è sempre fatte di risate. Qui però sono il mezzo, non il fine.

www.torinostandupfestival.it

Biglietto intero 12 €

Info e prenotazioni: info@comicitac.it

Biglietti acquistabili alla cassa o sul sito www.torinostandupfestival.it

 

ROMA- Teatro L’aura vicolo di Pietra Papa, 64

dal 2 al 5 marzo 2017 dal mercoledì al sabato alle ore 21.00 domenica alle ore 18.00

Atti unici: l’Orso di Anton Checov – Il caso Champignon” di Georges Courtelineatti unici1

con Cristina Angiuli, Davide De Marco, Monica Angiuli, Vito Caporusso.

Regia Cristina Angiuli.

Ne “L’Orso”, la protagonista è Elena Popova, vedova inconsolabile che ha giurato, dopo la morte del marito, di non uscire più di casa e di non frequentare più nessun uomo; nonostante le preghiere, a ripensare la sua decisione, da parte della sua cameriera. La situazione cambia quando l’ex ufficiale d’artiglieria Smirnov, si reca in casa della Popova per riscuotere delle vecchie cambiali del marito. Il rifiuto di lei a pagare e la volontà di lui a esigere quanto dovuto, porteranno i protagonisti a un dialogo concitato e divertente, che sfocerà in un duello tra i due e un finale a sorpresa. “Il caso Champignon” si svolge in un’aula di un Tribunale francese. Il signor Champignon querela la propria moglie, per adulterio. Attraverso divertentissime situazioni, la situazione si ribalterà a sfavore del protagonista, che si vedrà condannato a una multa e al carcere.

Biglietti Intero 13.00 + 2.00 (tessera associativa)

Ridotto 10.00 + 2.00 (tessera associativa)

Info e prenotazioni 0683777148 oppure nuovoteatrolaura@gmail.com

 

 

ROMA- TEATRO AZIONE via dei Magazzini Generali 34

dal 3 al 19 marzo (dal venerdì alla domenica) ore 21.00 domenica ore 18.00

julie2-1Julie “ dello scrittore svedese August Strindberg. Adattamento e regia di Marco Blanchi con un doppio cast. Si alterneranno Livia De Luca, Ilaria Salvatori, Vincenzo Grassi, Valerio Rosati, Valentina Mangoni.

Questa “tragedia naturalistica”, come la definisce lo stesso autore, mette in scena tutta una serie di rapporti conflittuali, primo fra tutti, quello eterno fra uomo e donna, ma anche quello tra servo e padrona e, quindi, implicitamente il tema della lotta di classe.

Dice Marco Blanchi: “Ciò che mi ha spinto a lavorare su “La contessina Julie” non è legato a ciò che accade o accadrà in scena ma all’investigazione dell’io nascosto e profondo dell’essere umano”

Biglietti: intero 10,00 + 2,00 (tessera associativa), 8,00 + 2,00 (tessera associativa)

per Info e prenotazioni: Telefono 347 3402275 / julieteatro@gmail.com

ROMA- Teatro Marconi

dal 2 al 12 marzo dal martedì al sabato ore 21.00 domenica e mercoledì ore 17.30

Aspettandogodot1Aspettando Godot”di Samuel Beckett.

Con Felice della Corte, Pietro De Silva, Riccardo Barbera, Roberto Della Casa e Francesca Cannizzo. Regia di Claudio Boccaccini.

Tutta la programmazione sarà accessibile anche a spettatori non vedenti e sordi che, grazie al Teatro Ghione, possono, da alcuni anni, vivere l’esperienza del teatro.

www.teatromarconi.it info@teatromarconi.it tel 06 59.43.544

 

PARMA- LENZ TEATRO

dal 25 febbraio al 5 marzo alle ore 21 (domenica 26 febbraio e 5 marzo alle ore 18).

Lenz Fondazione, Consegnaci, bambina, i tuoi occhi - © Francesco Pititto (5)Consegnaci, bambina, i tuoi occhi” prima trasposizione teatrale assoluta, creata da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto che ha curato traduzione, drammaturgia e imagoturgia nel 2008 per la Reggia di Colorno, del testo La Ballata di Cappuccetto Rosso di Federico García Lorca (Ugo Guanda Editore, 2005). Con Barbara Voghera, Valentina Barbarini e Giuseppe Barigazzi

Maria Federica Maestri, responsabile di installazione scenica, regia e costumi dell’installazione di visual e performing art. Musiche originali composte da Robin Rimbaud / Scanner, noto musicista elettronico londinese.

Il nuovo allestimento di Consegnaci, bambina, i tuoi occhi debutterà, nell’ambito della Stagione di Lenz Fondazione Industriae 017.

Spettacolo itinerante con numero di posti limitato. Prenotazione obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni: Lenz Teatro, Via Pasubio 3/e, Parma, tel. 0521 270141, 335 6096220, comunicazione@lenzfondazione.itwww.lenzfondazione.it.

 

ROMA- Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6- Torpignattara

dal 2 al 5 marzo Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Francesca Danese - Vit Vit - Foto di Scena - Lecce 2016

Vìt! Vìt! Storia di una pendolare spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Francesca Danese nato da un lavoro sul tema del viaggio, un monologo metafora della nostra società, elaborato in occasione della residenza teatrale “Clessidra”, associazione RESET e Teatro delle Forche di Massafra.

Una piccola storia sul più grande furto della nostra società, il furto del nostro tempo.

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni  http://j.mp/prenotaTS1 Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

 

 

ROMA- Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

dal 2-5 marzo 2017 | Sala Teatro Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Bernarda_ dal 2 al 5 marzo_2017_Teatro Studio Uno_Roma_locBernarda o il caos di Bernarda Alba” lavoro liberamente tratto da Federico Garcia Lorca, scritto, diretto ed interpretato da Giovan Bartolo Botta insieme a Krzysztof Bulzacki Bogucki, Isabella Carle, Flavia G. de Lipsis, Mariagrazia Torbidoni.

Produzioni Nostrane – Ultras Teatro è un progetto teatrale che mette in scena i testi classici adattandoli ad un linguaggio contemporaneo.

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Prenotazioni http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

 

 

 

 

ROMA- Teatro Trastevere, via Jacopa de Settesoli 3

martedì-sabato h 21.00, domenica h 17.30 contatti: tel: 06.5814004

dal 28 febbraio al 5 marzo 2017

LaCastaMorta foto 2-1La casta morta” soggetto di Luigi Marinelli e Michele Sganga .Testo di Adriano Marenco

regia di Simone Fraschetti. Con Raffaele Balzano, Marco Bilanzone, Valentina Conti, Francesca Romana Nascè, Mersia Valente, Marco Zordan
Installazioni a cura di Pamela Adinolfi, Alessandra Caputo, Daniele Casolino, Lisa Rosamilia, Antonio Sinisi. Produzione Patas Arriba Teatro
La casta morta nasce come omaggio all’autore de La classe morta, Tadeusz Kantor, del quale nel 2015 ricorre il centenario della nascita. Quelli che erano i vecchi-bambini de La classe morta sono ora ministri e deputati, l’aula scolastica diviene aula parlamentare. Il potere da una parte, l’arte come “realtà del rango più basso” dall’altra.

Ne La casta morta cinque happening evocheranno il tempo del mito in luoghi scenici adattati. Cassandra, Circe, Penelope e Athena aiuteranno Odisseo a ritornare a casa.

 

Milano, Teatro Libero Via Savona 10

dal 27 febbraio al 5 marzo 2017 Lunedì-sabato ore 21.00 Domenica ore 16.00

Il ring dell'inferno_Simposio_IMG-20170220-WA0001-1Il ring dell’inferno” liberamente ispirato a una storia vera. Con Ettore Distasio, Giulia Pes, Ermanno Rovella. Drammaturgia Antonello Antinolfi e Giulia Pes Regia Francesco Leschiera Scene e costumi Francesco Leschiera e Paola Ghiano. Produzione Teatro del Simposio

È liberamente ispirata alla storia di Hertzko Haft, ebreo polacco, sopravvissuto ai campi di sterminio per aver combattuto come pugile negli incontri-spettacolo organizzati dalle SS per il loro solo divertimento.

Una tragica esperienza che non fu un caso isolato: nei campi di concentramento furono numerosi i pugili che trovarono la morte in combattimenti all’ultimo sangue, inscenati per pura crudeltà.

A fine anni ’40, dopo la liberazione da parte degli americani, il pugile cambiò nome ed affrontò una nuova vita come pugile professionista, diventando uno dei più forti pesi massimi della sua epoca, fino a un fatidico k.o. con il celebre Rocky Marciano che pose fine alla sua carriera. Solo all’età di 78 anni, quasi sessant’anni dopo le sue vicissitudini nei lager tedeschi, trovò il coraggio di raccontare la propria storia al figlio Alan: prima raccolta in una biografia, poi trasposta a fumetti in un intenso graphic novel firmato da Reinhard Kleist.

Informazioni e prenotazioni

Biglietteria Teatro Libero T.02.8323126 www.teatrolibero.it/ring-inferno

http://teatrodelsimposio.wixsite.com/teatrodelsimposio

 

MILANO Campo Teatrale

dal 23 al 25 febbraio 2017 ore 21 domenica 26 febbraio ore 18.30

Gianni_Caroline Baglioni_2 (PH G.Soverini)Gianni” ispirato alla voce di Gianni Pampanini di e con Caroline Baglioni

Produzione La società dello spettacolo

progetto vincitore del Premio Scenario per Ustica 2015

spettacolo vincitore In-Box 2016

Caroline Baglioni – attualmente impegnata con La società dello spettacolo nella preparazione della nuova produzione con debutto previsto il prossimo autunno – ritrova nella voce dello zio, Gianni Pampanini, affetto da problemi maniaco-depressivi, le tracce di verità di un’esistenza che la scrittura teatrale riesce a sottrarre all’oggettivazione della malattia.

Info Campo Teatrale http://www.campoteatrale.it/node/1006

Prossime date

23,24,25,26 febbraio 2017 / Milano, Campo Teatrale

2 marzo 2017 / Siena, Teatro dei Rinnovati

28,29,30,31 marzo – 1,2 aprile  Napoli, Piccolo Bellini

4 aprile 2017 / Milano, Pim Off

5 aprile 2017 / Savigliano (CU)

8 aprile 2017 / Cascina, La Città del Teatro

10 maggio 2017 / Roma, Teatro Parioli

12 maggio 2017 / Monza, Binario 7

Link sito www.lasocietadellospettacolo.org

Link trailer video https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/155b6d5c7cf4cd7e

 

 

 

 

Non ci sono ancora voti.
Please wait...