IL GRANDE TEATRO- IL PROGRAMMA 2014-2015 AL NUOVO DI VERONA.

Da lunedì 6 a giovedì 16 ottobre (esclusi i giorni festivi) sarà possibile rinnovare gli abbonamenti al Grande Teatro presso la biglietteria di Palazzo Barbieri, angolo via Leoncino 61, tel. 0458066485-8066488, dalle ore 16 alle 19.30.

Dal 22 al 31 ottobre sarà possibile acquistare quelli nuovi mentre il 3 novembre inizierà al Teatro Nuovo la vendita dei singoli biglietti per l’intera stagione. Sempre dal 3 novembre sarà possibile acquistare biglietti tramite il circuito GETICKET (numero verde sportelli Unicredit Banca abilitati 800323285), tramite CALL CENTER (tel.848002008), on line su www.geticket.it e presso BOX OFFICE, via Pallone 16, tel. 0458011154.

Autori intramontabili appartenenti a nazionalità ed epoche diverse come Molière, Anton Cechov, Luigi Pirandello, Eduardo De Filippo e Tennessee Williams accostati a drammaturghi dei giorni nostri come Daniel Glattauer, Eric-Emmanuel-Schmitt e Domenico Starnone. Il passato letterario-teatrale più prestigioso e l’attualità del presente sono uniti e messi a confronto nella stagione 2014-15 del Grande Teatro, rassegna di prosa organizzata dal Comune di Verona con Unicredit come main partner, con il contributo della Provincia di Verona e in collaborazione con il Teatro Stabile di Verona.

La ventinovesima edizione, che inizia martedì 25 novembre per concludersi domenica 29 marzo, si articola in otto spettacoli – con sei recite ciascuno, dal martedì alla domenica al Teatro Nuovo – scelti in base al criterio che da sempre anima la rassegna: proporre al pubblico un variegato ventaglio di spettacoli che consentano di conoscere il teatro, le sue tematiche, la sua evoluzione nel tempo, ferme restando la qualità che caratterizza ogni allestimento e la bravura degli interpreti.

Ecco allora che il Novecento punta su classici come Enrico IV di Luigi Pirandello, Sogno di una notte di mezza sbornia di Eduardo De Filippo, La gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams. E se Il giardino dei ciliegi di Anton Cechov, datato 1904, ci riporta agli albori del ventesimo secolo, con Don Giovanni di Molière siamo in pieno Seicento. Sin qui il passato. Il presente propone invece un interessantissimo “tris” di autori viventi: l’austriaco Daniel Glattauer con Le ho mai raccontato del vento del Nord, il belga Eric-Emmanuel Schmitt con Il visitatore e l’italiano Domenico Starnone con La scuola.

Titoli importanti, dunque, e interpreti di talento. Quest’anno tornano sul palcoscenico del Nuovo attori che il pubblico ha apprezzato negli anni scorsi come Franco Branciaroli, Luca De Filippo, Silvio Orlando, Alessio Boni, Alessandro Haber, Alessandro Preziosi, Paolo Valerio, Gaia Aprea e Carolina Rosi. Non mancano però le new entry come quelle, sul fronte femminile, di Chiara Caselli e Vittoria Puccini e, su quello maschile, di Vinicio Marchioni, tre artisti che si dividono, con uguale successo, tra teatro, cinema e tivù.

INFORMAZIONI Comune di Verona tel. 045 8077201 e www.ilgrandeteatro.comune.verona.it

PREZZI DEGLI ABBONAMENTI

platea € 176,00 (ridotto carta giovani e anziani € 145,00)

balconata € 145,00 (ridotto € 115,00)

galleria € 95,00 (ridotto € 75,00)

seconda a galleria € 55,00 (seconda galleria speciale studenti € 43,00)

PREZZI BIGLIETTI SINGOLI SPETTACOLI

platea 25,00

balconata 22,00

galleria 15,00

seconda galleria 9,00

Non ci sono ancora voti.
Please wait...